Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lazio, Vavro: “Voglio assolutamente andarmene gennaio. Non sto bene mentalmente”

La situazione dell'infermeria in casa Lazio durante la quarantena

Intervista di Denis Vavro a un sito slovacco. Il centrale difensivo svela il perché della sua permanenza in estate.

A gennaio Denis Vavro lascerà Roma. Questa almeno è la sua ferma volontà, espressa in una lunga intervista al portale sport.sk, nella quale ha anche rivelato i motivi per i quali in estate è rimasto alla Lazio.

Fisicamente sto bene, perché mi alleno sempre con la squadra, ma sto male dal punto di vista psicologico. L’ultima volta che ho giocato una partita vera è stato a giugno con la Slovacchia in preparazione di Euro2020 contro la Bulgaria. Ho tanti pensieri nella mia testa, ma credo che alla fine andrà tutto bene. Voglio assolutamente lasciare Roma a gennaio. Questo posto non fa per me: non posso rimanere dove posso solo allenarmi senza poter mai giocare.

In estate la società mi ha detto che sarei rimasto per altri sei mesi per via di alcune regole fiscali in vigore in Italia per gli stranieri. Il club avrebbe dovuto pagare una somma extra di tasse se fossi partito”.

Il riferimento è al cosiddetto “decreto crescita”, ai sensi del quale i lavoratori che vengono dall’estero devono permanere continuativamente almeno 24 mesi in Italia per consentire alle società di usufruire di agevolazioni fiscali sugli stipendi.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News