Solo La Lazio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lazio Primavera, passa il Benevento a Formello: decide Umile

Gara sfortunata per i ragazzi di Calori, al Fersini di Formello finisce 0-1 per la squadra ospite e Bertini prende il palo dal dischetto.

Di Simone Brisi

Gara sfortunata per la Lazio Primavera contro il Benevento. A Formello i campani strappano uno 0-1 beffardo per i ragazzi di Calori, che non avevano approcciato male all’incontro. Al 13′ Troise sfiora il gol di testa:, decisivo il salvataggio sulla linea di un difensore ospite. Al 16′ però è il Benevento ad andare in vantaggio con Umile, complice l’errore di Furlanetto.

Al 22′ De Santis cerca il pari, ma il pallone va fuori di poco. Al 32′ ci prova Crespi, anche lui di testa, palla alta. Al 34′ l’episodio che poteva svoltare la partita. Rigore per la Lazio per fallo di Tartaro su Crespi. Dal dischetto si presenta Bertini, ma fallisce l’opportunità, prendendo il palo. Al 44′ ci riprova lo stesso Bertini ma il tentativo finisce sopra la traversa. Nel recupero, Furlanetto evita il tracollo mettendo in angolo un tiro insidioso da lontano.

Nella ripresa al 51′ Crespi prova una giocata sopraffina, ma non trova l’incrocio dei pali di poco. Sasarebbe stato un gran gol. Al 64′ è Tare, subentrato qualche minuto prima, a vedersi deviata in angolo la sua girata. Doppio miracolo di Bonagura nei minuti finali. Al 78′ su un colpo di testa da corner di Adeagbo e all’80’ sulla punizione di Bertini. Sul ribaltamento di fronte, dopo quest’ultima occasione, è poi provvidenziale proprio Adeagbo su Aronica involtato a rete.

All’86’ sfortunato ancora Bertini, che in spaccata non trova la porta. Un minuto dopo, per concludere la giornata di litigio con la dea bendata, palo di Crespi. Ma il gioco era stato comunque interrotto per un fuorigioco. Finisce così: una Lazio molto sfortunata deve arrendersi al Benevento, che ha avuto il merito di rimanere solido difronte agli attacchi arrembanti dei biancocelesti e difendere il prezioso vantaggio fino all’ultimo.


Tabellino:

LAZIO (4-3-1-2): Furlanetto; Floriani (65′ Pollini), Adeagbo, Ruggeri, De Santis; Adjaoudi (65′ Muhammad), Ferro, Bertini; Troise (71′ Castigliani); Tare (65′ Marinacci), Crespi (93′ Riosa).

A disp.: Di Fusco, Migliorati, Santovito, Shehu, Riosa, Castigliani, Campagna, Kane, Di Venanzio.

All. Alessandro Calori

 

BENEVENTO (4-2-3-1): Tartaro (46′ Bonagura); Galletti, Veltri, Brocca, Caserta (87′ Sena); Pellegrino (82′ Maiese), Parisi; Umile (60′ Prisco), Aronica, Marsiglia (60′ Malva); Sorrentino.

A disp.: Vottari, Viscardi, Riccio, Pastorella, Rossi, Altamura, Valentino.

All. Gennaro Scarlato

 

Marcatori: 16′ Umile (B)

Note: Bertini (L) sbaglia un rigore al 37′

Ammoniti: Tartaro (B), Ruggeri (L)

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Ruggero
Ruggero
2 anni fa

Via tare padre, siamo in B e neanche dominiamo il campionato, via via via
Ha distrutto uno dei migliori settori giovanili D’ITALIA, CRESCIAMO I GIOCATORI DI ROMA E DEL LAZIO COME UN TEMPO…..

Asrm
Asrm
2 anni fa
Reply to  Ruggero

Beato a te…comprare all’ estero é più “conveniente “

Articoli correlati

Dopo la vittoria in rimonta sul Lecce, i biancocelesti fanno visita al club dell'ex Bianchessi...
Vittoria in rimonta sul Lecce che vale il sorpasso all'Atalanta. Ora la Roma è più vicina ...

Dal Network

Closing in vista con Orienta Capital Partners che acquisterà una quota superiore al 60% del...

  Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del...

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

Altre notizie

Solo La Lazio