Resta in contatto

News

Galeazzi, Mihajlovic commosso: “Era un grande laziale. Rimarrà nei nostri cuori”

Sinisa Mihajlovic ha ricordato Giampiero Galeazzi durante la trasmissione “Domenica In“, condotta da Mara Venier.

Ecco le sue parole: “Tutti noi del mondo laziale eravamo molto affezionati a Giampiero. Per noi era un amico. Abbiamo condiviso tante gioie tra cui lo Scudetto del 2000. Aveva la faccia da…, entrava e faceva quello che voleva. Purtroppo sono sempre i migliori che se ne vanno via prima. Sono molto legato a lui e mi è dispiaciuto molto della sua scomparsa. Anche mia moglie, che ha lavorato con lui, ci è rimasta davvero male. Rimarrà nei nostri cuori perché è stato un grande amico e un grande giornalista. Galeazzi in Curva Nord il giorno dello Scudetto? È un ricordo bellissimo. Vederlo a distanza di 20 anni ti fa ancora provare le stesse emozioni. È una cosa che ti emoziona per forza. Lui era un grande laziale. Fa parte della nostra famiglia. Quando hai un giornalista del genere che è anche un grande laziale è un valore in più. Vincendo anche lo Scudetto era tutto perfetto. Mi emozionerò sempre guardando quelle immagini di Giampiero in Curva Nord. Sono cose che ti rimangono dentro. Così sarà per sempre, finché vivrò e lui farà sempre parte della mia vita e di quella di tutti noi laziali”.   La conduttrice ha sottolineato la fede di Galeazzi: “Giampiero era tifoso laziale. Anche io lo sono diventata perché gli volevo bene. Quando la Lazio perdeva lui stava in silenzio, non parlava e non voleva né cantare né ballare”. L’attuale tecnico del Bologna, visibilmente commosso, ha aggiunto: “C’è da dire che per fortuna quella Lazio perdeva poche volte”.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Fantastici ricordi di un signori eccezionale e letale per chiunque odiato dalla tifoseria romanista all'inverosimile. Quando Cragnotti senza preavviso..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News