Resta in contatto

News

Lazio, Marusic: “Vogliamo la vittoria a Verona. Rinnovo? Qui sto bene”

Le parole dell’esterno montenegrino in conferenza stampa per presentare la sfida di domani contro il Verona

Adam Marusic è intervenuto nella conferenza stampa pre-gara per parlare della prossima partita di campionato che la Lazio giocherà domani a Verona contro l’Hellas.

Al Bentegodi ha segnato il primo gol ne 2017, come sei migliorato da allora?

“Sono cresciuto davvero tanto da allora e vogliamo continuare a migliorare tutti. Sono sicuro che domani faremo risultato “

Dopo la vittoria sull’Inter serve continuità.

“Ogni giorno vogliamo cercare di avere continuità e per questo vogliamo vincere domani”.

Capitolo rinnovo: a che punto è?

“Qui sto bene e ho un buon rapporto con tutti. Sto parlando con la società. Vedremo cosa succederà”.

Quali insidie pensate di trovare a Verona, soprattutto con gli esterni che hanno a disposizione?

“Loro hanno esterni forti e tanti giocatori bravi. Noi abbiamo giocato giovedì col Marsiglia, però vogliamo comunque la vittoria”.

La tua condizione fisica è migliorata negli ultimi anni. E’ stata decisiva per il tuo inserimento alla Lazio?

“Negli ultimi due anni sono veramente migliorato fisicamente rispetto all’inizio e questo mi ha aiutato molto nella mia crescita”.

Quanto siete compatti come gruppo? Siete tutti sullo stesso piano ormai…

“Noi siamo uniti e giochiamo tutti. Quando qualcuno si sente male, gioca sempre un altro che è comunque ben affidabile”.

Preferisci giocare a destra o a sinistra?

“Io ormai non ho problemi a giocare a destra o a sinistra, esattamente come ho fatto l’anno scorso”.

Secondo te, quali sono le differenze tra Sarri e Inzaghi?

“Abbiamo fatto 5 anni con Inzaghi e giocavamo con un modulo in particolare. Quest’anno con Sarri giochiamo diversamente ma rimaniamo comunque tutti uniti”.

Pronto eventualmente a giocare come centrale di difesa?

“Lo deciderà il mister”.

Siete consapevoli di poter ottenere grandi risultati con un allenatore come Sarri?

“Si, crediamo di poter ottenere importanti risultati con mister Sarri. Lavoriamo ogni giorno per questo”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News