Resta in contatto

News

Lazio, Milinkovic: “Il mister questa coppa l’ha già vinta, proveremo a rifarlo anche quest’anno”

Milinkovic Savic è intervenuto in conferenza stampa a Formello alla vigilia della sfida di Europa League di domani contro la Lokomotiv.

Milikovic è tornato a lasciare il segno in campo nel derby. Ora vuole ripetersi anche in Europa League, per aiutare la Lazio a risollevarsi nel girone dopo la sconfitta alla prima giornata. Queste le parole del sergente in conferenza stampa a Formello:

Nel derby siamo entrati diversamente dalle partite precedenti perché sapevamo che era una partita da preparare mentalmente in altro modo. Dobbiamo fare lo stesso anche nelle prossime partite.

Non sapevo di aver fatto gol domenica, perché dopo la botta sono rimasto frastornato. Con qualche schiaffo dei compagni mi sono ripreso, ma peccato che non ho potuto esultare.

Abbiamo un mister che questa coppa l’ha già vinta e proverà a rifarlo anche quest’anno. Noi proveremo ad andare più avanti possibile.

Con Thomas siamo amici stretti, da tanti anni. Io non posso dargli consigli, è un altro ruolo, ma se avrà spazio domani sono sicuro che potrà far bene. 

Con Nicolic ho passato poco tempo. Ero molto giovane e non so che dire sulla sua carriera. Ho debuttato con lui in una partita che stava già 3-0 per gli avversari.

Siamo un bel gruppo. Dopo sette anni mi sento parte di una famiglia. La vittoria di domenica ci dà una spinta in più ma dobbiamo cercare subito di preparare le prossime perché abbiamo pochi giorni. Cercheremo quest’anno in Coppa di andare oltre i quarti di finali.

Sono contento quest’anno di essere anche vicecapitano. Ogni anni si parla tanto, ma io non penso troppo alle voci. Cerco di fare le partite bene. A fine stagione si vede quali cose è meglio fare per il futuro“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Altro da News