Resta in contatto

News

Lazio, il problema sta nell’intensità: ritmi (al momento) troppo alti per reggere 90′

Lazio, la squadra di Sarri fatica a tenere alta la concentrazione

All’Olimpico la sfida di Serie A tra Lazio e Cagliari finisce 2-2 con gol di Immobile, Pedro, Keita e Cataldi, primo punto per Mazzarri, pareggio amaro per i biancocelesti. Il primo tempo dei padroni di casa è stato giocato con tanta intensità: pressing alto, tanto possesso, movimenti ben definiti, dopo il duplice fischio però c’è stato un blackout. Joaoa Pedro e Keita ci hanno messo pochi minuti, infatti, a ribaltare il risultato sfondando sulla destra e sorprendendo la difesa. La ripresa, al contrario della prima, ha evidenziato grosse problematiche, perlopiù a livello atletico e di concentrazione: quando la partita richiedeva un ritmo più alto, la Lazio non riusciva a trovare l’accelerata giusta. Pedro è apparso un po’ spento, Felipe Anderson a tratti, Leiva ingabbiato. In gare così risulta essere fondamentale la panchina, chi entra deve farlo con il piglio giusto, e Cataldi l’ha fatto. Ora testa al Torino, ma Sarri sa benissimo su cosa dovrà lavorare nelle prossime settimane, il “sarrismo” può essere proposto, ma servono ritmo e costanza.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Altro da News