Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Casa Lazio

Lazio, Zaccagni si presenta in conferenza: “Felice di essere qui. Non ho esitato a dire si”

L’ex Verona si presenta in conferenza stampa al Training Center di Formello

Tempo di presentazioni in casa Lazio. L’ultimo acquisto, Mattia Zaccagni, si presenta oggi alla stampa, in attesa di esordire coi biancocelesti:

Somigli a Fiore e Candreva, con Reja che lo convinse a giocare sulla fascia. Che ne pensi del tuo impiego? La Lazio può essere il tuo trampolino in vista della Nazionale?

“Sono contento di essere qui, sono in un grande gruppo. Il ruolo sarà come a Verona”

Che impatto hai avuto in queste due settimane e quanto è stata decisiva la tua volontà?

“Sono stato accolto benissimo, calorosamente. Appena ho saputo della Lazio non ho esitato a dire si, Sarri migliorerà le mie caratteristiche”

Quali sono i tuoi obiettivi e quali quelli della Lazio?

“Voglio fare bene, la squadra deve pensare di partita in partita e provare a vincerle tutte”

Non male l’esordio a San Siro…

“Ho esordito lì contro l’Inter, ora col Milan, per me è un nuovo inizio e sono contento di farlo con questa maglia”

Quanto è stato determinante Sarri per la trattativa?

“La Lazio ha una grande storia, ma so che lui può migliorarmi. Roma è una grande città dove posso fare bene”

Puoi diventare un big nella Lazio?

“Io ce la metterò tutta, vecremo col tempo, posso migliorare in fase offensiva”

Che emozione sarà il derby? Hai una folta concorrenza in attacco. Sarai stimolato?

“Lazio – Roma è il derby più importante d’Italia, lo si percepisce anche dalla tv e sono carico. Sulla concorrenza, mi farà bene e mi darà maggiori stimoli”

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Casa Lazio