Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lazio, Bertini: “Felice di essere qui, devo sfruttare l’occasione. Osservo i campioni, posso solo imparare”

Lazio, le parole del giovane centrocampista a LSC

La Lazio termina la sessione mattutina d’allenamento, appuntamento alle 17:45 per quella pomeridiana, e il giovane centrocampista Marco Bertini si è fermato ai microfoni di LSC. Queste le parole riportate sul sito:

“Sto bene, sono felice di essere qui. Cercherò di sfruttare questa occasione allenandomi al massimo poi vedremo che succede. L’esordio in Serie A è stato un sogno, un’ emozione incredibile che non mi aspettavo. È un giorno che porterò sempre con me. Purtroppo, la stagione passata è stata negativa. Non mi importa di aver saltato le vacanze. Sono felice di essere qui. Le decisioni sul futuro non spettano a me, penso a lavorare e poi si vedrà. Penso al ritiro e una volta finito vedremo cosa succederà. 

Con Calori parlo spesso, ci confrontiamo e mi dà consigli. È qui per osservare e capire come funziona il lavoro. Degli altri centrocampisti osservo tutto, in particolare le mezzali e i mediani. Posso solo imparare da loro, sono dei campioni con esperienza. Cerco di imparare da loro per essere magari un giorno come loro. Sto osservando in tutti gli ambiti, dentro e fuori dal campo.

Vedendoli si capisce quanto sia difficile la vita da professionista, serve condurre una vita seria. Non so definire il mio punto di forza, devo migliorare sulla velocità e rapidità. Sarri è uno dei migliori in Italia e in Europa, fa un gioco in cui la palla si muove velocemente. Devo crescere sotto questo aspetto”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News