Resta in contatto

Oltre la Lazio

Roma, comunicato di Ussi e Fnsi: “Ci nega il diritto di cronaca”

L’USSI e la FNSI hanno pubblicato un comunicato congiunto nel quale attaccano la Roma per aver blindato il ritiro e non trasmesso in diretta la prima amichevole stagionale contro il Montecatini

Tramite un comunicato congiunto, l’Unione Stampa Sportiva Italiana e la Federazione Nazionale Stampa Italiana hanno attaccato la Roma per aver blindato il ritiro t non trasmesso in diretta la prima amichevole della stagione contro il Montecatini, pretendendo il rispetto del diritto di cronaca.

Ecco il testo del comunicato: Esiste un interesse generale all’informazione, e questo interesse implica, in un regime di libera democrazia, pluralità di fonti di informazione, libero accesso alle medesime, assenza di ingiustificati ostacoli legali, anche temporanei, alla circolazione delle notizie e delle idee”. Questo stabilisce la Corte Costituzionale, con sentenza 105/1972, che risulta ignorata o comunque disattesa dalle disposizioni che la società AS Roma ha emanato per gli accreditamenti agli allenamenti della prima squadra. Evidenti e inaccettabili le limitazioni al diritto di cronaca el pluralismo dell’informazione, ma anche all’esercizio del diritto al lavoro, negato a colleghi giornalisti e fotografi”. 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Oltre la Lazio