Resta in contatto

Settore giovanile

Torneo delle Sirene, alla Lazio la settima edizione. I biancocelesti succedono al Real Madrid

Lazio, Olympia

La Lazio, grazie alla vittoria sul Benevento, parteciperà alla settima edizione del Torneo delle Sirene, succedendo al Real Madrid

È la Lazio ad iscrivere il suo nome nel prestigioso albo d’oro del Torneo delle Sirene, superando di misura in finale il Benevento grazie ad un calcio di rigore trasformato da Sessa.

I giovani aquilotti dell’Under 15 succedono alle due squadre di Madrid, Atletico e Real, che si erano imposte rispettivamente nel 2018 e nel 2019. La settima edizione non ha potuto ospitare squadre estere ma ha fatto registrare ugualmente un grande successo perché il livello delle squadre partecipanti si è rivelato particolarmente alto.

Siamo estremamente soddisfatto dell’andamento della manifestazione – dice Pippo Incarnato, uno degli organizzatori del Torneo delle Sirene – Grazie a chi è venuto ed ha avuto il coraggio della ripartenza. Grazie al Comune di Sorrento ed a quello di Sant’Agnello, a chi, come Angelo Fumarola, da sempre collabora alla buona riuscita dell’evento. Il prossimo anno torneranno grandi formazioni straniere ma non perderemo mai la nostra identità e continueremo a mettere a confronto dei top club con le migliori scuole calcio locali e nazionali”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Settore giovanile