Resta in contatto

Settore giovanile

Lazio Primavera 1 a 1 contro il Bologna

Finisce 1-1 la sfida d’andata tra Lazio e Bologna Primavera.

Succede tutto nel primo tempo, con la Lazio che parte in quarta ma sblocca il match solo alla mezz’ora grazie a Shehu, bravo a sfruttare un assist involontario di Raul Moro su cross di Novella.

Il Bologna trova il pareggio al 39′ sull’unica sortita offensiva del primo tempo grazie a Vergani, che fredda Gabriel Pereira sfruttando un ottimo passaggio di Ruffo Luci.

Nel secondo tempo i biancocelesti cercano il nuovo vantaggio e lo sfiorano più volte con Bertini (alto sopra la traversa), Franco (in spaccata e su punizione) e Castigliani (alto). Termina in pareggio la prima partita, risultato che favorisce gli ospiti, con la Lazio che avrà solo la vittoria o il pareggio con più di un gol come risultati salvezza

Tabellino:
LAZIO (4-3-1-2): Pereira; Novella, Floriani Mussolini (65′ Armini), Franco, Ndrecka; A. Marino, Bertini, Coulibaly; Shehu (78′ Tare); Castigliani (82′ Mancino), Raul Moro.

A disp.: Peruzzi, Ferro, Zaghini, Santovito, T. Marino, Cesaroni, Ferrante, Cerbara. All. Alessandro Calori

 

BOLOGNA (4-3-1-2): Molla; Arnofoli, Milani, Khailoti, Montebugnoli; Viviani (72′ Maresca), Roma (95′ A. Pietrelli), Ruffo Luci (95′ Cossalter); Farinelli; Rocchi (82′ Pagliuca), Vergani.

A disp.: Prisco, Motolese, A. Pietrelli, R. Pietrelli, Annan, Tosi, Paakanen, Cavina, Sigurpalsson. All. Luciano Zauri

Marcatori: 29′ Shehu (L), 39′ Vergani (B)

Ammoniti: Floriani Mussolini (L), Viviani (B), Arnofoli (B), A. Marino (L)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Ultimo commento: "sformavo i suoi scarpini PUMA"

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Ultimo commento: "Noi tifosi non conosciamo mai bene un giocatore sotto il profilo umano e personale. Né si può giudicare la vita privata di nessuno tantomeno di un..."
Advertisement

Altro da Settore giovanile