Resta in contatto

Settore giovanile

Lazio Primavera, sconfitta 2-3 contro l’Ascoli. Ora i play out contro il Bologna

Lazio Primavera, Bertini: "Il mio sogno è debuttare in A con questa maglia"

Lazio Primavera, chiuso il campionato al penultimo posto e con una sconfitta per 2-3 contro l’Ascoli. Ora la salvezza passa per i play out contro il Bologna

di Simone Brisi

Nel primo tempo più occasioni per i biancocelesti, che ci provano con Mancino due volte e due con Tare, trovando attenta sia la difesa che il portiere ospite. Ascoli che, dal canto suo, non rinuncia ad attaccare e crea anche lei due occasioni, soprattutto con Franzolini, che chiama Pereira al miracolo coi piedi. Nella ripresa succede di tutto. Ascoli che si porta sul doppio vantaggio prima con Franzolini e poi con un autogol di Franco, poi con la Lazio che dal nulla ottiene un rigore per rientrare in gara, con Franco che trasforma. Nel finale anche l’Ascoli ottiene un tiro dal dischetto, con Lisi che spiazza Pereira ma i biancocelesti non mollano e trovano ancora il gol che dimezza le distanze con Castigliani. Nel finale la Lazio non riesce a pareggiare, terminando la regular season con una sconfitta. Ora la concentrazione passerà sulla doppia sfida del playout col Bologna, sconfitto dalla Roma per 2-4.

 

Tabellino:

LAZIO (4-3-3): Pereira; Floriani Mussolini, D. Franco, Zaghini, Novella (87′ T. Marino); Coulibaly, Bertini, Ferrante (68′ Castigliani); Mancino (68′ A. Marino), Tare (77′ Cerbara), Shehu.

A disp.: Peruzzi, Zappalà, T. Marino, L. Franco, Cesaroni, Ferro, Capotosti. All. Alessandro Calori

 

ASCOLI (4-3-3): Raffaelli; Pulsoni, Ceccarelli (67′ Re), Alagna, Gurini; Lisi, Franzolini (61′ Colistra), Olivieri; Palazzino (82′ Marucci), D’Agostino (67′ Markovic), Intinacelli (82′ Riccardi).

A disp.: Maresca, D’Ainzara, Suliani, Rosolino, Luongo, Mangini. All. Simone Seccardini

Marcatori: 48′ Franzolini (A), 61′ Franco (aut. L), 74′ Franco (rig. L), 88′ Lisi (rig. A), 91′ Castigliani (L)

Ammoniti: Ferrante (L), Bertini (L), Olivieri (A)

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Allenatore cerca lavoro prossima stagione.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Da rifondare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

10 sconfitte di fila…ma come si puo’ pensare di salvarsi al play out in queste condizioni?

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Per me il più grande attaccante della Lazio di tutti i tempi"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Tutto giusto cara Rita.... Anni IRRIPETIBILI e squadra INARRIVABILE"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Grande, antiromanista, unico"

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"

Altro da Settore giovanile