Resta in contatto

News

Lazio, De Martino: “Grande successo per l’arrivo di Sarri. La società vuole sempre migliorare”

Lazio, De Martino: "Tutta la squadra vuole giocarsi lo scudetto"

Stefano De Martino, direttore della comunicazione della Lazio, è intervenuto su Lazio Style Radio per parlare del successo ‘social’ dovuto dall’arrivo di Sarri e non solo

Il direttore della comunicazione biancoceleste Stefano De Martino ha parlato a Lazio Style Radio del successo sui social dovuto all’arrivo di Maurizio Sarri alla Lazio e delle nuove iniziative che sono state e che verranno fatte dalla società. Ecco le sue dichiarazioni:

SARRI –  “Innanzitutto bisogna fare i complimenti a Lotito e Tare per aver portato Sarri nella prima squadra della capitale. Lo sanno tutti pure dall’altra parte del mondo. Se ne è parlato per settimane del suo possibile arrivo per il curriculum del tecnico. Il presidente ha spiegato il motivo per cui è stato preso: l’operato della società è sempre quello di poter migliorare passo dopo passo, tenendo sempre sotto controllo i bilanci. Ogni anno aggiungere uno poco alla volta, senza togliere, può portare dei risultati, basti pensare ai titoli vinti dalla Lazio, anche in Primavera, e dai piazzamenti ottenuti in campionato. Nonostante lo scetticismo, la volontà della presidenza è sempre quella di migliorare, non di peggiorare. La trattativa per Sarri è durata per giorni, anche se non va dimenticato che si passava dai 5 anni di Inzaghi con il suo staff ad un altro allenatore con i suoi collaboratori. Tutto questo va fatto con molta attenzione. L’obiettivo era portare un allenatore con un palmares importante come era, ed è stato Sarri.

STAMPA E SOCIAL – “Non mi sono piaciute le prese in giro su Vavro e Muriqi: i giocatori vanno sempre rispettati e quando non vanno bene, oltre a rispettarli, bisogna capire perché non rendono. I casi più eclatanti sono stati Caicedo e Luis Alberto. Un altro esempio è stato Correa in questo senso: si parlava sulla stampa di un giocatore che aveva fallito alla Samp, ora sappiamo tutti chi è e quanto è richiesto. Immobile, dopo due anni negativi all’estero, è diventato Scarpa d’Oro alla Lazio, dove ha trovato l’ambiente giusto per esprimere il suo potenziale. Le critiche di questo tipo che più riteniamo sbagliate non solo quelle fatte dei tifosi, ma dalla stampa. Poi naturalmente ognuno può esprimere la propria opinione, ma non deve essere fatto in maniera preventiva. Il mio lavoro, anche con la creazione di radio e canale tematico, è stato sempre in questa direzione. Inoltre riceviamo anche molti complimenti per questo lavoro e spesso e volentieri non è stato sottolineato e non era scontato realizzare tutto questo. Noi cerchiamo sempre di lavorare per riportare notizie certe e non edulcorate per avere audience o per motivi commerciali. Vogliamo offrire un servizio efficiente su tutto, in particolare su ciò che vuole realizzare la società, come sul possibile arrivo di Sarri e i possibili obiettivi di mercato con lui sulla panchina biancoceleste. Sia chiaro che il presidente non ha avuto alcun tentennamento su Sarri. Noto che ancora c’è un modo di parlare della Lazio da parte dei giornalisti che non offre un servizio corretto verso i tifosi. Tra l’altro noi cerchiamo di avere una linea comportamentale di un certo tipo, non come fanno altri. Un’altra cosa che non mi piace sono gli annunci e i profili fake che girano sui social che, tra l’altro, sembrano veri per come sono fatti bene graficamente. Qui invito a fare attenzione e ad informarsi sulle fonti ufficiali, come il sito della società nel nostro caso”

STADIO – “L’apertura del presidente Lotito al Flaminio è una possibilità tutta da verificare con la sindaca Raggi”. 

NUOVI CANALI – “Da gennaio lavoriamo ad una serie di cambiamenti che vedranno la luce nella prossima stagione. Ci saranno migliorie e novità importanti che faciliteranno il contatto e l’interazione tra i tifosi e la squadra; l’intenzione è partire già dal mese di Luglio per il ritiro. Stiamo lavorando anche sul canale, novità importanti per contenuti: oltre alla ‘radio in tv’, anche il ‘tifoso in tv’, per una sorta di contenitore in un contenitore con video e supporto media”.

TEAM SOCIAL NETWORK – “Video per Sarri? Il team social network e grafico è ormai consolidato, da sette anni lavorano insieme. I complimenti vanno fatti alla redazione e alle persone che si occupano dei social network perché fanno un gran lavoro, le idee vengono direttamente da loro. Tempo fa il Sole24ore pubblicò un articolo inerente alla stagione 2019/2020, riportante il numero di utenza al sito ufficiale e noi abbiamo avuto un +437% di ingressi e partecipazioni. Noi eravamo al quinto posto. C’è stato un lungo percorso dietro per arrivare a questi numeri, oggi lo vogliamo raccontare perché ieri il video ci ha fatto toccare un record. La società ha numeri veri, persone singole e non server di contatti fittizi, come altri; il numero di iscritti partecipa alla attivamente alla società. Quando c’è la guerra dei numeri e degli ascolti mi viene da ridere perché so come funziona, ma il +437% è una cifra incredibile e che credo verrà superata per la stagione 2020/2021″. 

CRESCITA – “Quando c’è una crescita generale, ogni reparto ne giova. Noi abbiamo i numeri per la comunicazione: radio, tv, web e social, rappresentano un servizio al tifoso incredibile. Quando vengono trasmessi gli allenamenti in diretta, il tifoso è coinvolto al massimo. Il team comunicazione deve ricevere tantissimi complimenti, negli anni ci sono state tante novità e passi avanti. Occhio ai siti falsi, a volte anche io ho difficoltà a riconoscere il vero dal falso. La nascita dell’app è dovuta anche a questa problematica, noi cerchiamo di fare approfondimenti per non portare fuori il tifoso come fanno alcuni organi di stampa spinti dalla necessità di vendere”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Ruggero
Ruggero
13 giorni fa

Vedremo, le parole le porta via il vento i fatti soltanto contano.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe Signori, per me 'Ronaldo bianco', è stato uno dei più grandi giocatori biancocelesti della storia; L'unica sfortuna di questo ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Tutto giusto cara Rita.... Anni IRRIPETIBILI e squadra INARRIVABILE"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Grande, antiromanista, unico"

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News