Resta in contatto

News

Lazio, Leiva: “Brucia tanto perdere un derby. Non so se resta Inzaghi, dispiace per la Champions”

Lazio, le parole di Leiva dopo il KO nel derby

La Lazio perde il derby 2-0 e saluta la Champions League dopo il successo della Juventus. A fine gara Lucas Leiva ha commentato così la gara ai microfoni di LSR: “Brucia tanto perdere un derby, non è mai bello. Nel primo tempo avevamo la partita sotto controllo ma abbiamo subito un gol che la squadra non deve mai concedere, ancora meno in un derby. Nella ripresa abbiamo avuto pazienza, abbiamo provato ma non siamo riusciti a segnare, poi in ripartenza hanno chiuso la partita. Prendere un gol del genere non può succedere, abbiamo avuto la gara sotto controllo e hanno segnato alla prima occasione. Nel secondo tempo abbiamo provato col possesso fino ad aprirci, dopo il 2-0 è stato difficile. Dobbiamo migliorare a livello mentale, solitamente siamo forti in ripartenza ed il gioco in mezzo, oggi ci hanno chiuso e dobbiamo imparare a cambiare qualcosa. Dispiace per i tifosi, ora finiamo queste due gare, non so se il mister rimane o meno, dobbiamo andare in vacanza e resettare la testa per poi ripartire. Champions? Dispiace perché abbiamo fatto un ottimo girone di ritorno, peccato per la prima parte di stagione. A fine anno si ripensa sempre agli episodi che ti hanno fatto perdere punti, come Verona e Udinese. Nel girone di ritorno abbiamo fatto bene, vincendo tanto, abbiamo iniziato male anche a causa della Champions che toglie tante energie, abbiamo lasciato punti che adesso ci avrebbero fatto comodo”.

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Morto un papa se ne fa un’altro….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Dovremmo cambiare prima Tare,a mio parere.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Grazie…hai dato tanto…ma sarebbe un dubbio più logico pensare se resti te!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Pure te un ex calciatore.. squadra da rinfondare.. ma con il biondo e il gestore la vedo dura

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

“Non so se resta Inzaghi”.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Che lo sappiamo da 2 mesi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Va rinnovato l’ambiente dopo 5 anni buoni sia calciatori che Mister

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Buon De Biasi o sconosciuto di turno per il prossimo anno

ANTONIO
ANTONIO
1 mese fa

Non rimane l’allenatore e non rimangono molti di voi. La tragedia per noi è che rimane sicuramente il direttore sportivo. La Lazio è sua, sua e di quell’altro.

Fabrix
Fabrix
1 mese fa

Dai, abbiamo perso contro una squadra scarsissima. Non avete stimoli, l’allenatore non rimane e per molti di voi è tempo di cambiare aria o di appendere gli scarpini al chiodo

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe Signori, per me 'Ronaldo bianco', è stato uno dei più grandi giocatori biancocelesti della storia; L'unica sfortuna di questo ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Tutto giusto cara Rita.... Anni IRRIPETIBILI e squadra INARRIVABILE"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Grande, antiromanista, unico"

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News