Resta in contatto

News

Lazio, Inzaghi: “Girone di ritorno importante. Desiderio? Avere una rosa ancora più forte”

Inzaghi ha parlato ai microfoni di Dazn nel post partita di Lazio – Genoa per commentare la vittoria, sofferta, contro i grifoni.

Dieci minuti di patema d’animo per portare a casa una vittoria contro il Genoa, che fino all’80 la Lazio aveva surclassato in ogni parte del campo. Inzaghi, però, si tiene stretto il 4-3 maturato all’Olimpico e fa i complimenti ai suoi. Queste le sue parole nel post partita su DAZN:

I ragazzi sono stati bravissimi segnando quattro gol e potendone fare altri. Siamo li con risultati fantastici, raggiungendo record su record e per il quinto anno consecutivo stiamo centrando l’obiettivo Europa, anche se il nostro obiettivo è la Champions League.

Il Genoa è una buona squadra, con molti calciatori di qualità lì davanti. Purtroppo il rigore ha rimesso tutto in bilico e abbiamo sofferto, ma ci può stare visto che giochiamo in Serie A contro squadri forti.

Il girone di ritorno è stato perfetto, purtroppo nel girone d’andata abbiamo perso punti anche per la Champions, in più abbiamo perso calciatori importanti come Luiz Felipe e Radu. Rinnovo? Mancano ancora tante partite, Lotito è impegnato in altre cose, però non credo che ci siano problemi. La nostra stagione è meravigliosa e dobbiamo considerare che ho preso la squadra nona in campionato cinque anni fa e adesso ogni anno siamo in Europa. Il desiderio è quello di costruire una squadra sempre più forte, considerando anche le grandi squadre con le quali giochiamo“.

Lazio Style

Successivamente il mister biancoceleste è intervenuto anche ai microfoni dei media ufficiali del club:

Posso dire poco ai ragazzi dopo aver fatto 4 gol. Forse dovevamo farne qualcuno in più, ma Perin è stato bravissimo. Complice il rigore del 4-2 abbiamo dato noi coraggio a loro, però mi sento di dire poco alla squadra, che ha fatto il record di vittorie in casa. Bisogna fare i complimenti, pur sapendo che gli ultimi minuti avremmo voluto giocarli in altro modo. Ma il Genoa ha dato filo da torcere a tutti quest’anno.

Sappiamo che ora avremmo 6 giorni per preparare la partita di Firenze e poi giocheremo le ultime 4 a distanza di tre giorni l’una dall’altra. Con questo ritmo ce la potremo giocare fino alla fine. 

Correa quando si riesce ad allenare e non ha problemi fisici è straordinario, si mette al servizio della squadra e con Immobile sono stati bravissimi, anche in fase di non possesso. Abbiamo fatto 80 minuti nel migliore dei modi. Poi ci sono anche gli avversari in campo. Complice il rigore, abbiamo avuto molta pressione nel finale“.

35 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
35 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 giorni fa

Purtroppo con questa dirigenza non sarà possibile… Daje Mister💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 giorni fa

Devi cambia squadra allora…!!!😂😂😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 giorni fa

Fai prima a annattene…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 giorni fa

Stai fresco…aspetta e spera…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 giorni fa

con lotirchio non l’ avrai mai…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 giorni fa

È ormai chiaro che Inzaghi resta alla Lazio solo in caso di qualificazione champions. Se la lazio non si qualifica la squadra verra’ fortemente ridimensionata/ringiovanita e Simone non credo se la senta di ricominciare da capo . Anche Lotito non ha nessuna intenzione di pagare quello che giustamente chiede Simone per poi dargli una squadra da settimo ottavo posto ( se va bene).

Massimiliano
Massimiliano
5 giorni fa

Scusate se preciso una cosa, per me importantissima; La Lazio, da diversi anni, sta facendo bene ed è ‘competitiva’, 6 trofei non sono certo caramelle.. Ma il punto focale è che la Società(Lotito in primis) pur lavorando nella giusta direzione, sembra non accorgersi che manca davvero poco per il ‘decisivo salto di qualità’. Pochi investimenti in più, MIRATI E DI SICURO VALORE, permetterebbero a tutti i tifosi di poter rivivere gli anni migliori, puntando concretamente ad obiettivi come lo scudetto e le coppe europee, con la ‘fondata speranza’ di centrarli,prima o poi.. SENZA FOLLI INDEBITAMENTI E MANTENENDO UNA SANA GESTIONE… Leggi il resto »

Massimiliano
Massimiliano
5 giorni fa

Il Mister ha perfettamente ragione, ormai tutte le società investono cifre importanti, anche in serie b… Non ha ancora firmato perché, forse, vorrebbe quelle ‘garanzie tecniche’ che questa Società, così come viene gestita, non è in grado di dare..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

🦅 👍🏼 ⚽ 💯 🇮🇹

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Hai ragione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Strano allora cambia squadra 😄

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Vai alla juve almeno se arriva un allenatore vero sistema la difesa colabrodo tua marusic hotl manco in b giocherebbero in difesa e.patric e musacchio si dedicano all agricoltura. Armini vale piu di tutti questi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Mi dispiace ma Cataldi,Parolo e Alka Akpro nn sono da Lazio 💙💙💙

Massimiliano
Massimiliano
5 giorni fa

Akpa è stato la vera sorpresa della stagione, ed ha ‘riconquistato’ la sua nazionale; Marco Parolo è penalizzato solo dai suoi 36 anni(è sempre stato il ‘nostro Frustalupi’); In quanto a Danilo Cataldi, la scorsa stagione è stato fantastico, come Akpa Akpro, paga lo scarso minutaggio avuto a disposizione recentemente. P.s Se Claudio Lotito avesse preso i tre o quattro giocatori in più(di ‘spessore’) richiesti da Simone Inzaghi, questo discorso si “scioglerebbe” come neve al sole.. Ti saluto

Angelo Vannicola
6 giorni fa

Il desiderio è una società ambiziosa per davvero, e non solo a parole….

Massimiliano
Massimiliano
5 giorni fa
Reply to  Angelo

Esatto!! Se Simone Ìnzaghi non fosse malauguratamente confermato da Lotito e Tare, sarebbe un chiaro segnale di ‘ridimensionamento’. Credo che ciò non debba essere accettato da nessun tifoso della Lazio; in tal caso, potremmo giustamente e legittimamente chiedere a ‘gran voce’ la cessione della Società a persone più idonee alla Lazio, non solo in termini di ambizione,ma soprattutto per capacità di investimenti maggiori a questi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

È giusto fare la singola analisi del gioco ma squadra che vince non si cambia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

La prossima volta la rosa chiedila ad Agosto no a maggio…e se non ti soddisfa alza i tacchi al posto di fare l’aziendalista chiedendo hoedt, fares e musacchio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Questa Lazio con 13 titolari rischia di andare in champions o di non andarci per pochissimi punti. Pensate se era stata fatta una campagna acquisti almeno decente. Questa stagione è l’ennesima dimostrazione che la società Lazio tira a campare e a vivere nel limbo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Ma quando firmi?!?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Mi dispiace Simone ma con sto presidente ti devi accontenta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Due difensori, uno giovane ed un altro più “anziano” e un giovane in attacco/centrocampo, senza toccare nessuno dei titolari.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Patric , Musacchio e Hodt in cambio di tre pizze ….. caro Simone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Desiderio???? Comprateme Fabio!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Ndò stanno i 48 milioni della coppa campioni? Te li sei inguattati come al solito schifoso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

💪🏿

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Caro inzachi questi cambi fanno tremare non puoi fare dei campi quanto la scadrà gioca bene visto che succede si rischia di perdere una partita chiusa sempre forza lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

La Lazio ha seri limiti in difesa e su questo non ci sono dubbi…..ma vi siete resi conto che la Lazio gioca praticamente senza centrocampo in fase difensiva e come cala leiva o non è al top sono guai?
La Lazio per vincere deve fare almeno 2/3 gol e io mi accontento di un titolare in difesa e uno forte al posto di leiva ( ottimo in rosa ma purtroppo non per 40/50 partite).

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Caro Simone nn sarà mai così ,il ciccione nn caccia i soldi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Se vuoi la rosa più forte devi cambiare squadra

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Simone,firma e facciamola finita. Sei l’unico su cui si può contare per rifondare questa squadra di pazzi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Anche ns desiderio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

La panchina è da serie B

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

C avete fatto smaltire un’altra volta tacci

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

Ogni tanto, quando succedono questi black out, sarebbe il caso che tirassi le orecchie ai tuoi giocatori. Le grandi squadre queste situazioni le leggono in altro modo.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile aggancia Piola. Anzi no…! Ecco quanto manca

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News