Resta in contatto

Editoriali

Ai ricchi la Superlega? Ma a Lotito era stata fatta la morale su Carpi e Frosinone…

Lazio, Claudio Lotito

Fu bufera su Lotito quando parlava di Carpi e Frosinone in Serie A. Ora con la SuperLeague almeno non è colpa sua…

Di Daniele Ercolani

Super League, campionati elitari, scrematura dei potenti. Ci sono due vie, quella del merito e della passione e quella del denaro. Non c’è nulla di male nel capire la scelta delle società sotto l’aspetto meramente economico. Sarebbe una NBA calcistica, il top della qualità. Migliori squadre (e di conseguenza migliori giocatori) tutte insieme per un vero e proprio show. Tradotto in italiano sarebbe l’anti-calcio che intendiamo noi.

Via dalla mente giornate uggiose in un Olimpico scoperto, basta di padre in figlio: è solo spettacolo. Ma il punto non è questo. Almeno per ora. Il punto è che troppi hanno la memoria corta. Chi ricorda come fu etichettato Lotito quando in una telefonata privata disse di una inadeguatezza di alcune squadre partecipanti alla serie A? Il Presidente fu paparazzato in una telefonata dove sembrava dicesse che squadre come Carpi e Frosinone non portassero introiti di livello per il massimo campionato.

La stampa lo fece a pezzi o almeno ci provò. Quello che disse il patron eticamente può non essere condiviso, ma oltre ad avere fondamenta economiche avvenne in una conversazione privata. Passa qualche anno, le potenti del calcio si indebitano e cosa succede? Provano a farsi un campionato tutto loro per celebrare la crème de al crème del calcio.

Ma come, Lotito è stato un cinico per aver detto confidenzialmente qualcosa che riguardava il campionato nazionale e ora con le potenti d’Europa come la mettiamo?!

Qua si tratta di mettere a repentaglio un secolo e più di storia del calcio. Verrebbe totalmente smontato un sistema su cui abbiamo fondato tutti i nostri valori di tifosi e sportivi. Ora vediamo cosa accadrà visto che dopo il caso Lotito fu “bufera” per il “suo modo di vedere il calcio“. Ora a mettere nero su bianco che il merito sportivo non conta sono i più potenti. Perché il bivio che obbliga la UEFA al momento è chiaro: o Super League o campionati nazionali.

La scelta di decidere a tavolino i partecipanti alla SL sarebbe la dichiarazione (privata, ripeto) di Lotito all’ennesima potenza. Vediamo se chi la pensa così sarà travolto dalla stessa bufera – già in atto in alcuni paesi – oppure verrà capito. Vediamo se oggi, in un momento di estrema difficoltà, le squadre normali dovranno chinarsi inesorabilmente al cospetto dei potenti.

Potenti che sul campo non sempre hanno battuto le realtà che taglierebbero fuori, tra l’altro. Perché in questa dream league ci sono formazioni che nei campionati domestici attualmente faticano e non ce ne sono altre che da anni ormai propongono un calcio innovativo e meritevole, come l’Atalanta.

Che si faccia o no, ora gli esperti di morale dovranno giudicare proprio come fecero nei confronti del Presidente Lotito. Con l’aggravante che prima venne giudicata una chiacchierata, ora è stato fondato un movimento diseducativo che va contro ogni regola fondamentale dello sport.

Citando un post di un tifoso laziale, S.A:
Risultato, Competizione, Emozione, Costanza ed Etica non esisteranno più… ma non sarà colpa di Lotito questa volta“.

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Vale pure il discorso opposto…Lotito è stato l’anticipatore del principio della SL…
Non ne esce bene cmq dopo il concetto espresso su Carpi e Frosinone…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Quando la recuperiamo la partita con il Torino signor Lotito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

quando ho sentito parlare di superlega ho subito pensato a quell’episodio… fortunatamente non sono stato l’unico

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Marco Tufano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Solo la lazio.lotito ha sbagliato e questi sbagliano.questione di soldi.cosa non ti è chiaro?. Ci dovevi fare un articolo?. Ci faccia il piacere dfhiofsg fghjjj swetfx . e’ più chiaro così?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Alla superlega non serve un’impresa che pulisce i cessi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

😎 Il cattivissimo Lotito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Ed aveva anche ragione…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

🦅 👍🏼 ⚽ 💯 🇮🇹

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Ma il pensiero è lo stesso..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Sto bove…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Dai Lotito….due tamponi taroccati e invitano anche te 😂😂😂😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Cvon modi burberi ma Lotito è il più grande presidente di tutti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Il più grande presidente della seria A

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Poveracci da sempre….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Finirà con partite che costeranno un botto.
Io, personalmente me ne frego.Non gli darò un euro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Questo dovrebbe andare a dirlo in diretta tv Lotito stesso! In diretta sky!!! Non qua sopra dove,con tutto il rispetto,lo vedranno 4 Laziali.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Daje Lotito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Memoria molto molto corta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

“Nasce la Superlega: ecco cosa rischia la Lazio.”

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da Editoriali