Resta in contatto

Settore giovanile

Lazio Primavera, Raul Moro versione Caicedo salva le aquile

Partita pazza al Fersini di Formello. Pareggio in extremis per la Lazio contro il Sassuolo firmato Raul Moro.

Di Simone Brisi

Partita pazza della Lazio Primavera. Non l’unica della giornata, per la verità, visto il risultato in contemporanea dei grandi all’Olimpico. Al Fersini di Formello contro  il Sassuolo finisce 3-3, grazie a un gol di Raul Moro nel recupero.

La partita si mette male con Mattioli che porta in vantaggio gli ospiti alla mezz’ora, sfruttando una risposta corta di Zappalà (chiamato a sostituire Furlanetto e Pereira) su un tiro dalla distanza. I biancocelesti rialzano subito la testa e al 35′ Castigliani mette dentro un assist di Ndrecka facendo terminare il primo tempo sul risultato di 1-1. Ad inizio ripresa i neroverdi cercano il nuovo vantaggio e lo trovano al 55′ con l’autogol di Franco, sfortunato a mettere in porta un cross dalla sinistra. La Lazio prova a reagire ma il Sassuolo sembra chiuderla col neo entrato Samele, abile di testa ad infilare su un bel cross di Paz.

Le aquile però non mollano e trovano subito in spaccata la rete con Castigliani che fa doppietta. È assedio biancoceleste alla porta avversaria. Raul Moro al 90′ inventa il tiro della domenica, ma la traversa gli nega l’eurogol. Si rifà al 94′. Cross di Czyz, deviazione di mano di un difensore neroverde e calcio di rigore per i biancocelesti. Dal dischetto va proprio il talento spagnolo che spiazza Vitale e mette il punto definitivo sul risultato: 3-3.

Ci mette il cuore la Lazio Primavera, che recupera incredibilmente il Sassuolo, frenandolo nella corsa al podio e mettendo in tasca un punto prezioso per la classifica. Ci stanno prendendo gusto le giovani aquile che, proprio come la prima squadra da un anno e mezzo a questa parte, risolvono una partita nel recupero che diventa ora a tutti gli effetti la “Zona Lazio”.

Tabellino:
LAZIO (4-3-1-2): Zappalà; Novella, Armini, Franco (84′ Adeagbo), Ndrecka; A. Marino (84′ Cesaroni), Bertini, Czyz; Shehu (84′ Tare); Raul Moro, Castigliani.
A disposizione: Peruzzi, Floriani Mussolini, Pica, T. Marino, Campagna, Ferrante All. Leonardo Menichini

SASSUOLO (3-5-2): Vitale; Piccinini, Arabat, Flamingo; Paz, Marginean, Mercati (70′ Florentin), Artioli (90′ Aucelli), Saccani; Mattioli (80′ Ripamonti), Reda (70′ Samele).
A disposizione: Zacchi, Uni, Ranem, Pinelli, Casolari, Cannavaro, Aucelli. All. Emiliano Bigica

Marcatori: 29′ Mattioli (S), 35′ Castigliani (L), 55′ Franco (autogol, L), 77′ Samele (S), 79′ Castigliani (L), Raul Moro (94′ Rigore, Lazio).

Ammoniti: Armini (L), Marginean (S), Bertini (L), Arabat (S), Samele (S).

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da Settore giovanile