Resta in contatto

Lazio Femminile

Lazio Women, Martin: “Serie A, unico obiettivo. Da quando c’è la Morace, c’è più fiducia”

Lazio Women, bomber Martìn fa il punto sul momento delle aquilotte e svela i nomi dei biancocelesti a cui si ispira

Di Chiara Hujdur

Adriana Martìn sta trascinando a suon di gol la Lazio Women nella rincorsa alla promozione. Sono 20 le reti messe a segno in 21 partite dalla spagnola, che comanda la classifica cannonieri del campionato di Serie B senza rivali. Proprio lei è intervenuta oggi ai microfoni di Lazio Style Channel per fare il punto sul momento positivo che stanno vivendo le aquilotte, poi svela i nomi dei giocatori della prima squadra maschile a cui si ispira: “Sono felice del momento della squadra. Domenica contro l’Orobica avremo una partita importante, per noi sono tutti finali. Non mi interessano gli obiettivi personali ma quelli collettivi perché il nostro unico obiettivo è quello di andare in Serie A. Stiamo dimostrando di essere una squadra forte, difficile da battere. In passato è mancata un po’ di fortuna, ora con la Morace abbiamo più fiducia nei nostri mezzi e lavoriamo intensamente, sono felice che lei sia la nostra coach, è una leggenda del calcio femminile e non solo.

Carolina è stata una grande attaccante, quindi mi sta insegnando moltissimo, mi fa arrivare al campo sempre con molta voglia di allenarmi. Siamo un gruppo unito, dove tutte inseguono un unico obiettivo. In casa diamo sempre il massimo, vogliamo vincere tutte le partite da qui alla fine, dimostrando la nostra superiorità. Reina? Mi ha regalato i suoi guanti, sa che il mio fidanzato allena i portieri in Spagna. Pepe è un idolo ed esempio per chiunque giochi a calcio e non solo. Mi ispiro molto anche ad Immobile, guardo ogni partita della Lazio cercando di imitare i suoi movimenti in campo anche se non è facile.”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile aggancia Piola. Anzi no…! Ecco quanto manca

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da Lazio Femminile