Resta in contatto

News

Lazio, Farris: “Siamo stati lucidi fino alla fine. Vittoria di cuore”

Lazio, le parole del tecnico biancoceleste a fine partita a Dazn

“Abbiamo creato tanto e la vittoria è meritata. Milinkovic ha fatto un gol bellissimo e mi congratulo con lui. Come sempre abbiamo messo carattere che è la cosa che ci contraddistingue da sempre.

Il Verona è una buona squadra, con caratteristiche ben precise. Con lucidità abbiamo gestito la gara fino alla fine, cosa non semplice.

Simone – Inzaghi – sta bene, la sua famiglia anche ed è la cosa più importante. La squadra è in buone mani, e il mister ci è stato sempre vicino anche in settimana, seppur non fisicamente.

Immobile oggi ha fatto bene è stato sfortunato nell’episodio del palo, ma la rete arriverà.

Gol di Caicedo? Ci può stare, ma Chiffi ha lasciato sempre correre, in più il difensore del Verona ha fatto fallo”.

 

QUESTE LE PAROLE A LSR:

“Siamo stati bravi a limitare le loro ripartenze, però la squadra ha cercato di creare presupposti per la vittoria. Nel finale c’è stato l’assalto fino a trovare il gol. Marusic? E’ un giocatore straordinario, è un nazionale che se fosse stato italiano sarebbe convocato da Mancini per l’Europeo. Oggi hanno tutti fatto quello che avevamo preparato. C’è tantissima voglia e determinazione. Andreas Pereira è entrato benissimo, tenendo botta nei contrasti. Inzaghi? Ha chiamato subito e ha fatto i complimenti ai ragazzi. Abbiamo uno staff molto unito e compatto; la partita è stata preparata con Simone nei dettagli. Era in costante contatto con lo staff, io avevo il compito di tenere alta l’attenzione e la concentrazione. Milinkovic? C’è stato un urlo liberatorio. Per tutta la gara abbiamo provato a mettere quel pizzico in più per vincere, e nel finale ci siamo riusciti con tanta determinazione. Immobile? So per certo che Ciro ha fatto una partita straordinaria, di voglia, ha attaccato la profondità, è stata la perfetta spalla. Ha fatto il possibile per segnare, il palo l’ha fermato. Lui deve stare sereno e tranquillo perché i gol arriveranno”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile aggancia Piola. Anzi no…! Ecco quanto manca

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News