Resta in contatto

News

Sentenza Lazio, anche la procura fa ricorso

Lazio, Lotito cerca la pace con i calciatori sul fronte stipendi

Giornata importante nella vicenda tamponi che ha visto la Lazio “non colpita” dalle richieste della Procura.

È arrivata la sentenza sul caso tamponi che coinvolge la Lazio, accusata dalla Procura Figc del mancato rispetto dei protocolli anti-Covid: il Tribunale federale ha condannato a 7 mesi di inibizione il presidente Claudio Lotito e a 12 mesi i medici sociali Ivo Pulcini e Fabio Rodia. Niente penalità in classifica per il club, che dovrà però pagare una multa da 150.000 euro.

Così, dopo l’ufficialità della FIGC con la pubblicazione del dispositivo del TFN, è arrivato anche il comunicato della Lazio in cui il club di Lotito sottolinea che impugnerà in appello queste decisioni. Ma non è finita qui: anche la Procura ha annunciato il ricorso alla Corte Federale. Di seguito il testo completo: “Relativamente alla sentenza emessa oggi dal Tribunale Federale Nazionale sul procedimento relativo alla Lazio, la Procura Federale, nella persona del Procuratore Federale Giuseppe Chiné, pur soddisfatta della tenuta dell’impianto accusatorio, rende noto che, non appena saranno pubblicate le motivazioni, farà appello alla Corte Federale poiché le sanzioni irrogate non rispecchiano in pieno quelle richieste dinanzi al TFN. La Procura Federale esprime comunque soddisfazione per il riconoscimento della solidità degli elementi documentali di prova della avvenuta e plurima violazione dei Protocolli sanitari da parte dei vertici della SS. Lazio nel periodo ottobre/novembre 2020 oggetto di contestazione”. Tuttomercatoweb.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
15 giorni fa

SIGNORA PROCURA?PRIMA DI FARE RICORSO LEGGA COSA HA COMBINATO CAIRO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
19 giorni fa

E niente Chinè se non gli riprendiamo il figlio a giocare con le giovanili non mollerà!😎

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News