Resta in contatto

Approfondimenti

Lazio, devi valorizzare Raul Moro: i suoi numeri in Primavera (VIDEO)

Lazio, Raul Moro fa faville in Primavera: ecco i suoi numeri. Ma in prima squadra…
Di Chiara Hujdur

Raul Moro, attaccante spagnolo classe 2002, è il gioiellino di casa Lazio. Il ragazzo, che ha compiuto 18 anni lo scorso dicembre, segna e incanta in Primavera. Che avesse la stoffa si sapeva, altrimenti due anni fa Tare non avrebbe investito su di lui 6 milioni per prelevarlo dal Barcellona B, quando aveva solo sedici anni. Nonostante la stagione difficile dei baby che lottano per la salvezza, lui brilla: 12 presenze, 12 gol e 2 assist. Numeri che non possono passare inosservati. Con lo spagnolo fermo ai box per tutto il mese di febbraio, gli aquilotti non hanno mai vinto una partita. Tornato poco più di una settimana fa, Moro si è caricato la squadra sulle spalle: prima con una doppietta all’Inter ha portato la Lazio in semifinale di Coppa Italia, poi altri due gol contro il Torino nella sfida salvezza vinta 3-0. I biancocelesti con lui in campo cambiano volto. E per il ragazzo sembra arrivato il momento di fare il salto definitivo tra i big. Inzaghi lo ha fatto esordire in prima squadra contro la Juventus la scorsa stagione, quest’anno lo ha convocato in alcune occasioni senza però concedergli nemmeno un minuto. Moro reclama spazio, il suo agente Junior Minguella ha già avvertito la dirigenza: se il tecnico non lo impiega, ci sono tanti grandi club alla porta pronti ad accoglierlo. Il suo contratto è in scadenza nel 2022 e la Lazio deve affrettarsi a valorizzarlo. Lo deve fare, se non vuole lasciarsi sfuggire un talento cristallino come il suo e per evitare di disperdere il consistente investimento economico fatto due estati fa.
Di seguito alcune delle sue giocate con la Primavera e in allenamento con la prima squadra:

38 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
38 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Moro un giocatore come Lombardi e Cataldi che non vengono nemmeno presi in considerazione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Non Lazio…ma Inzaghi…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Sono d’accordo seguo le partite della primavera e’ un ottimo giocatore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

era da fare giocare con Bayern per valorizzarlo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Se l’anno prossimo prendono Favre sono convinto che giocherebbe qualche partita

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Tanto questo se ne va ad una squadra forte fara’ un grande campionato vincera’ tanto noi Laziali piagnemo per non aver visto giocare i giovani nella Lazio Inzaghi sta deludendo cosi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

tranquilli si sa come vanno a finire ste storie lo prenderà qualche squadra straniera a 15milioni, lotito per 15 milioni se lo mette in braccio e lo porta lui… tra 2-3 anni il suo cartellino costerà 100 milioni, ma noi preferiamo perdere tempo ad aspettare un cadavere come Muriqi invece di dare spazio a un giovane talento.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Se aspettiamo che Inzaghi lo faccia esordire di sua spontanea volontà stiamo freschi !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Non era meglio promuovere raul moro che spendere un sacco sul pirata???? ….che si sta dimostrando…..un bidone.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Con inzaghi i giovani non trovano posto…….al posto del ko

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Per valorizzare le giovani promesse basta tornare alla vecchia regola massimo 2 stranieri in campo per ogni squadra non il contrario

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Tranquilli Lotito e Tare compreranno un altro bidone di 35 anni e siamo ok.
E chi critica è romanista……………..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Tanto tra un anno è in scadenza e se non lo fa giocare si accorda con un altra squadra e ciao.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Portiamolo in prima squadra al piu presto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Farà la fine di Joao Pedro, esploderà da qualche altra parte…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Inzachi non è all’altezza di valutarli a lui piace moriqi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Sono anni che non esce nessuno o pochissimi..fatevi una domanda e datevi una risposta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Mediocre

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Eh immagino, la Lazio li ha valorizzati tutti i giovani, salutiamo pure Moro.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Speriamo che poi non lo vendano come hanno fatto con PEDRO NETO.VENDIAMO ORO …COMPRIAMO OTTONE.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Avevamo murgia lombardi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Armini e Moro dateli all’Atalanta e tra due anni andranno a ruba.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Non ci illudiamo, questa gestione non è all’altezza per la gestione dei giovani specialmente se sono bravi, basta guardare gli anni passati. ( Petro Neto) tanto per citarne uno

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Pedro Neto ha giocato in prima squadra diverse volte..scampoli di partita..e lo abbiamo visto e pure criticato come troppo leggero, però promettente..ma siete sicuri che era della società e non proprietà del procuratore? Non lo sapremo mai !! Avete mai visto uno che si vende a quelle cifre senza che fosse titolare neanche in primavera? Raul moro viene da un infortunio e sono un paio di partite che si sta mettendo in luce..senz’altro sarà preso in considerazione ,si dovrà potenziare per emergere tra i grandi..magari non è questo il momento di prendere quattro sganassoni! Fossimo a metà classifica in lotta… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

È ora di farlo esordire in prima squadra

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Purtroppo vedere pure come e’ stato gestito Armini; praticamente ha bruciato un anno invece di mandarlo a giocare in B.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Petro Neto non ha insegnato niente. Non capisco perché tutte le squadre fanno giocare ragazzi 18/20enni e noi 35/40enni, i giovani si devono far giocare, Moro deve giocare in prima squadra.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Deve giocare se lo merita un po’ di panca agli altri tanto pe svegliasse non fa male

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Nooo aspettiamo che esploda da un altra parte come neto!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Gran prospetto con Inzaghi non giocherà mai non crede ai giovani avendo avuto un rigetto avendoli allenati

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Non solo lui

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Al posto del cesso muriqui

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Aspettiamo un altro po’ sennò li bruciamo!! così noi ragioniamo!!invece li vedrei bene al posto di bambolotto Correa!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

D’accordissimo, avanti con i giovani

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Ok bello tutto. Il campionato primavera di oggi è una serie D (forse). Non dimentichiamolo senza sminuire nessuno

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Possibile che i giovani non si provano mai guarda Petro Neto sta facendo sfracelli noi mai provato in partita i giovani vanno provati poi se non sono idonei per la Lazio si danno via provarli non vuol dire 5 minuti a partita come mai le.altre squadre se sono forti li fanno giocare per fare esperienza e trovano campioni???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

Assenza progetto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

siamo l’unica squadra che non ha fatto giocare nemmeno un minuto giocatori under 23 e siamo quella con l’età media piu’ alta o quantomeno una di quelle…tirate voi le somme…

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile torna al gol, doppietta contro il Benevento

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da Approfondimenti