Resta in contatto

News

Lazio-Torino, avv. Grassani: “Questo caso è più chiaro di quello di Juve-Napoli”

Lazio, Lotito cerca la pace con i calciatori sul fronte stipendi

L’avvocato Mattia Grassani  ha parlato del caso Lazio-Torino a “Maracanà”, trasmissione di “TMW Radio”

Ecco le sue dichiarazioni: “Il caso Lazio-Torino è più chiaro di Juve-Napoli. La patologia dei giocatori del Torino era ben nota da giorni rispetto a quella dei giocatori del Napoli. Anche Gravina ha detto che la partita non era disputabile per il precedente. Il parere del Collegio di Garanzia è la regola da seguire, ma la Lega ha reiterato l’atteggiamento del ‘si gioca a ogni costo’, creando confusione. Ci aspettiamo che, senza arrivare al terzo grado, sia il giudice sportivo a decidere quando rigiocare la gara”.

Nel caso si decida di giocare e la Lazio faccia ricorso per il 3-0, che succede?
“E’ ovvio che in una fase così avanzata della stagione con tutti questi ricorsi non si potrà avere né il 3-0 a tavolino né la nuova data per la partita in tempi brevi. Per Juve-Napoli la decisione è arrivata dopo oltre due mesi dalla data in cui si doveva disputare la partita. Rischiamo di fare una partita ‘balneare’. Se la Asl decide che non si gioca, non si gioca, altrimenti si compie un reato”.

La Asl impedisce ai giocatori di non andare o al Torino come club?
“In quello del Napoli erano indicati i nominativi tutti i giocatori e tecnici. Credo che sia lo stesso per il Torino”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Ruggero
Ruggero
1 mese fa

Il Torino aveva già usufruito del bonus, poi, xché hanno posticipato di un giorno (da 7 giorni a 8)la quarantena? Il Torino sarebbe dovuto venire con i giocatori idonei come ha fatto la lazio in passato x più partite, la legge dovrebbe essere uguale x tutti, ricordatevi che dietro ogni qualsiasi persona si nasconde un tifoso e dietro a ciò sparisce l’obiettivita, magari il dirigente ASL era tifoso del toro ed ha posticipato di un giorno. Comunque è una VERGOGNA campionato falsato questo che stiamo vedendo è un altro sport, partite ferme 3/4 minuti, decisioni cambiate falli di mano puniti… Leggi il resto »

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile torna al gol, doppietta contro il Benevento

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News