Resta in contatto

Rubriche

#Diamoinumeri, Lazio – Cagliari: da Simone a Ciro, passando per Miro

Numeri e precedenti nelle sfide tra Lazio e  Cagliari, dall’esordio di Inzaghi ai gol di Immobile.

Di Daniele Caroleo

30 agosto 1999. Per la prima giornata del campionato di Serie A la Lazio di Sven Goran Eriksson ospita il Cagliari di Tabarez. In maglia biancoceleste ci sono diversi volti nuovi, tra i quali quelli di un giovane attaccante da poco arrivato dal Piacenza. Il suo nome è Simone, il cognome è Inzaghi e quella sera segnerà il primo di una lunga serie di gol con la casacca della Lazio. La sua marcatura, al 63’, verrà siglata su calcio di rigore, e varrà il momentaneo 2-0 per i capitolini. Il primo gol, invece, era stato segnato da Juan Sebastian Veron, direttamente su calcio di punizione conquistato proprio dallo stesso Simone Inzaghi. Il risultato finale sarà di 2-1, e quella vittoria servirà ad ottenere i primi, fondamentali, 3 punti per la conquista del tricolore, qualche mese più tardi.

Da Simone a Ciro, passando sempre dallo Stadio Olimpico. Trascorrono circa 17 anni e giungiamo al 26 ottobre del 2016. L’ospite di turno è, anche in questo caso, la compagine sarda, che anche in questa occasione deve arrendersi ai gol dei biancocelesti. Inzaghi questa volta è in panchina, ma in campo, in attacco, c’è il neo arrivato Immobile che quella sera (anche in questo caso è un posticipo delle 20.45) firma 2 dei 4 gol biancocelesti e si rende autore della sua prima doppietta sul prato dell’Olimpico con la maglia della Lazio (la prima doppietta in biancoceleste era già arrivata all’inizio di quello stesso mese, in quel di Udine).

Due grandi attaccanti della storia della Lazio, due importanti ricorrenze, due comuni denominatori: il Cagliari e lo Stadio Olimpico. Una sfida, quella contro la squadra sarda tra le mura amiche, che si riproporrà anche domenica sera (sempre alle 20.45) e che vede, nel computo delle sfide complessive tra le due compagini, il netto vantaggio della Lazio, con 41 vittorie in 79 confronti. Uno strapotere che aumenta ancor di più se consideriamo solo i 38 precedenti in quel di Roma, con la Lazio che ha ottenuto ben 26 vittorie a fronte di 5 pareggi e di 7 successi dei sardi. Con una striscia di risultati utili consecutivi (in casa e fuori) che dura da ben 11 confronti (l’ultima sconfitta, per 1-0, risale al 19 maggio del 2013 (sul neutro di Trieste, una settimana prima della finale di Coppa Italia vinta contro la Roma). Mentre, per quanto riguarda le partite in casa, la Lazio ha vinto gli ultimi 9 incontri consecutivi (l’ultimo dei quali, il 24 luglio del 2020, ha segnato il ritorno della squadra biancoceleste in Champions League dopo 13 anni ed il contemporaneo traguardo delle 200 panchine di Simone Inzaghi con la Lazio), e non perde dal 28 ottobre del 2009 (1-0, gol di Alessandro Matri).

Positivo, ovviamente, anche il conteggio dei gol segnati complessivamente in questa sfida dalla Lazio (112) rispetto a quelli subiti (74), con Tommaso Rocchi, a quota 7 reti, che risulta essere il bomber del confronto, inseguito a ruota da Chinaglia e Signori, con 6 gol, e da Klose e dall’immancabile Ciro Immobile con 5 marcature.

In pratica, gli ingredienti ci sono tutti: lo Stadio Olimpico, il Cagliari, Simone Inzaghi in panchina, Ciro Immobile in attacco, il fischio d’inizio alle 20.45, la decima vittoria consecutiva contro i sardi da raggiungere ed il sesto successo consecutivo in campionato da conseguire.

Il tutto, per continuare ad inseguire i primi posti della classifica e dare continuità ai risultati di queste ultime settimane.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da Rubriche