Resta in contatto

Lazio Femminile

Lazio Women, la presentazione di Carolina Morace

Nella sala stampa dello stadio Olimpico è in corso la presentazione della nuova allenatrice della Lazio Women, Carolina Morace.

dall’inviata Chiara Hujdur

Inizia ufficialmente l’avventura di Carolina Morace sulla panchina della Lazio Women. Oggi nella sala stampa dell’Olimpico la sua presentazione insieme all presidente Claudio Lotito e al responsabile del settore giovanile e femminile Mauro Bianchessi.

Proprio quest’ultimo ha preso la parola per primo:

Il primo pensiero è di ringraziamento a Seleman per quello che ha fatto in questi anni con grande passione. Primo grazie lo faccio al presidente Lotito perché ha voluto lui quello che presentiamo oggi. Questa è un’operazione di grande vitalità e forza per il movimento femminile. Carolina come aquila è partita 22/23 anni fa con la Lazio, ha fatto un grande giro in Italia e nel mondo e oggi torna a casa sua. Bentornata a casa Carolina e benvenuta Nicola (l’allenatrice in seconda, ndr) nella famiglia della Lazio. È giusto puntare oggi tutti i riflettori a chi ha fatto la storia del calcio femminile, prima come giocatrice e poi come allenatrice. Ci aspettiamo molto“.

Poi ha preso la parola proprio la neo coach:

Innanzitutto grazie al presidente Lotito per avermi fatto tornare a casa. Ringrazio il direttore Bianchiessi e il team manager Monica Caprini. Io ho lasciato una ‘Lazietta’ e torno in un club di dimensioni internazionali. L’interessamento del presidente Lotito nel voler percorre i tempi sta dando un segnale diverso dagli altri. E quando si mette in testa qualcosa sappiamo tutti che arriva alla conclusione. È un grandissimo onore per me. Sui social mi hanno già contattato tantissimi tifosi e ho visto il loro entusiasmo. Sono ancora più entusiasta di iniziare“.

Anche il patron Claudio Lotito ha voluto spendere qualche parola di benvenuto per colei che, secondo le intenzioni della società, dovrà guidare il club alla promozione in Serie A.

Anni fa insieme a Tavecchio avevamo ritenuto che una quota del calcio nazionale doveva essere dedicato al calcio femminile. Stavamo all’estero e ci hanno chiesto com’era calcio femminile in Italia. Eravamo indietro anni luce all’epoca. Siamo tornati e ci siamo accorti che dovevamo fare qualcosa. Comprai subito Lazio femminile e facemmo una norma per obbligare società maschili ad avere squadre femminili. Questo ha prodotto oggi risultati importanti. Ci deve essere una condizione paritetica tra donne e uomini e vogliamo che il calcio femminile abbia la sua visibilità. Ho dato incarico a Bianchessi e abbiamo iniziato a far crescere il movimento femminile. Abbiamo allestito lo stadio Fersini e ne rimarrete stupiti. Stiamo dotando il calcio femminile di tutte le strutture all’avanguardia. Le stesse calciatrici hanno visto un cambiamento sostanziale.

L’iniziativa per ingaggiare Carolina nasce dal fatto che si tratta di una donna di grande temperamento e qualità professionale. Quando mi sono accorto che c’erano problemi nello spogliatoio, Bianchessi mi ha proposto Carolina e io ho detto subito sì. Attraverso questa scelta Lazio può avere risultati in crescita“.

Dopo la presentazione sono iniziate le domande dei cronisti presenti in sala, in particolare sul quali novità abbia in mente la neoallenatrice per dare un impulso decisivo al gruppo.

Non ho intenzione di cambiare modulo di gioco. La squadra è forte e quello che farò è curare dettagli in fase offensiva e difensiva. Sono stati presi troppi gol e devono essere corrette alcune cose“.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
22 giorni fa

Facciamola finita con questa parola inappropriata la Lazio non è mai stata lazietta la Lazio è la Lazio dal 1900 non può essere che alcuni individui di poco conto diano giudizi di una società ultracentenaria dove sono passati campioni clamorosi che solo noi possiamo vantare prima di parlare studiate la nostra Lazio che per indossare questa maglia gloriosa dovreste conoscere la storia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
22 giorni fa

Certi amori fanno giri immensi…….bentornata Carolina ❤

Commento da Facebook
Commento da Facebook
22 giorni fa

E non c’è niente da aggiungere!!!

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da Lazio Femminile