Resta in contatto

News

Lazio, Farris: “Nervosismo nel finale? La Coppa Italia è in bella mostra a Formello”

Lazio, Farris e il Dott. Ripert Professori per l'Università Cattolica di Valencia

Lazio, le parole dell’allenatore in seconda biancoceleste nel post partita

“La Lazio vince e convince a Bergamo contro l’Atalanta, prendendosi una piccola rivincita sulla sconfitta in Coppa Italia di qualche giorno fa. Marusic, Correa e Muriqi regalano 3 punti a Simone Inzaghi, il tecnico a fine gara si è fermato ai microfoni di Dazn: “Mercoledì siamo mancati nei momenti chiave della partita. Vincere a Bergamo non è facile, ci siamo presi questi tre punti con molto carattere e determinazione. Luis Alberto? Partita fantastica, giocatore unico che dopo alcuni giorni dall’operazione ci ha dato la disponibilità per giocare. Sono molto contento dell’assist di Pereira per il gol di Muriqi, ci daranno una grande mano per il futuro. Fisicamente stiamo bene, molti di loro hanno giocato non al massimo della condizione. Nervosismo? Partita importante, abbiamo vinto una Coppa contro di loro che sta a Formello in bella mostra”.

QUESTE LE PAROLE A LAZIO STYLE  RADIO

PRESTAZIONE – “Vittoria di squadra, erano tutti concentrati. Tutti volevano la vittoria, chi ha iniziato dall’inizio e chi è subentrato. Abbiamo fatto la stessa partita di mercoledì ma senza fare errori, non meritavamo di perdere in Coppa e oggi l’abbiamo dimostrato. Il campo non era in forma ottimale ma non ci ha fermato. Felice per gol e assisti di Pereira e Muriqi, dimostra che chi entra è sul pezzo. Anche Musacchio ha giocato benissimo”

SQUADRA – “La nostra rosa è una grandissima rosa, formata da uomini eccezionali. Luis Alberto ha giocato con i cerotti, Immobile e Lazzari avevano le infiltrazioni, sono tutti segnali di una squadra che punta e merita i primi quattro posti”

CAGLIARI – “Se manteniamo questi ritmi, visti con Roma e oggi, possiamo fare molto bene. Oggi ho vista tanta forza, determinazione e tecnica”

ESULTANZA – “E’ un gesto che i ragazzi hanno fatto anche dopo il derby, è un gesto che fai perché sei felice della vittoria difficile e che ti allunga la striscia di vittorie”.

CAMBI – “I numeri dicono che il gol loro è stato quasi casuale e che quindi potevamo avere un margine più ampio. Quando sono entrati hanno dimostrato di essere pronti e l’abbraccio di fine gara dimostra che qui siamo una grande famiglia”

MUSACCHIO – “Si è fatto ben volere in pochi giorni, è entrato benissimo ed ha fatto una grande gara. Sostituire Patric è stato obbligatorio dopo l’ammonizione, non meritava di uscire ma non potevamo fare altro”.

ATALANTA – “Partita diventata un grande classico. Forse c’era un po’ di rabbia dopo la Coppa Italia. Loro hanno esultato in coppa, oggi l’abbiamo fatto noi”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da News