Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Immobile a Tiki Taka: “Meglio l’affetto dei tifosi della Lazio per strada che vincere la Champions”

Ciro Immobile e le prime raccomandazioni al figlio Mattia

Ciro Immobile è stato ospite della trasmissione  Tiki Taka in onda su Italia 1 e ha rilasciato alcune dichiarazioni.

Su Italia 1 a Tiki Taka c’è Ciro Immobile. Ospite della puntata del noto programma Mediaset, il bomber della Lazio ha parlato della stagione, delle sue esperienze passate e, soprattutto, del presente e del futuro in biancoceleste.

La stagioneQuest’anno dopo un po’ di alti e bassi ci stiamo riprendendo. In Champions le cose sono andate meglio. Agli ottavi la Lazio ci era arrivata una sola volta nella sua storia“.

Amicizia con BelottiCol Gallo mi trovo bene perché ha sempre tanta energia. In Nazionale in camera insieme gli dico io di andare a dormire per recuperare“.

ScudettoIl calcio vive di momenti. A volte ti senti in formissima e imbattibile. Prima del Covid era il nostro momento. Eravamo formidabili e riuscivamo a vincere tutte le partite. Dopo tutto quello che è successo, ci siamo fatti distrarre e abbiamo perso punti. Ma pre-covid potevamo lottare per lo scudetto“.

VenturaIo col mister ho avuto sempre un ottimo rapporto ai tempi del Toro. In Nazionale ci sono stati un po’ di problemi di varia natura. Quando le cose cominciano ad andare male, ti senti troppe pressioni e contro la Svezia c’era troppa tensione di non raggiungere il risultato. Ma non è vero che Ventura abbandonò il ritiro. L’ambiente però non era sereno. Ci sono stati problemi legati alla tensione accumulata“.

ManciniCon mister Mancini invece stiamo facendo un ottimo lavoro. Abbiamo riavvicinato la gente alla Nazionale col gioco e questo ci fa piacere. L’entusiasmo ci coinvolge in tutte le partite e ci divertiamo“.

Sulla Lazio, Inzaghi e i tifosiInzaghi a volte la voce la perde anche in allenamento se lo facciamo arrabbiare (ride). A volte un calciatore punta ad avere sempre il massimo dalla propria carriera, ma io sono contento di quello che ho fatto con la Lazio. Abbiamo fatto cose importante. Prima di me era una squadra in zone medie di classifica. Poi siamo cresciuti e arrivati in Champions. Ma poi quello che ripaga è la gente che per strada ti da entusiasmo: meglio la gratificazione dei tifosi della Lazio, che giocare in una squadra qualsiasi per vincere campionati e Champions. Io ora ho fatto la scelta di restare alla Lazio fino a fine carriera. Io sono responsabile della felicità dei tifosi della Lazio. Con i tifosi si è creato un legame forte. Anche col mister e la società. La mia famiglia si trova benissimo a Roma“.

Bayern MonacoPer affrontare i campioni d’Europa in carica ci vuole un po’ di tutto. Bisogna fare la partita perfetta e giocare al massimo delle nostre potenzialità cercando di divertirci come facciamo di solito“.

A Ciro viene poi chiesto se nelle prossime sfide contro l’Atalanta preferirebbe vincere in Coppa Italia o in campionato. Lui non ha dubbi: “Non sceglierei tra Campionato e Coppa contro l’Atalanta. Io gioco per vincere sempre. Non mi piace perdere“.

 

62 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

62 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe gol Il mio idolo…. Mi ha fatto impazzire Lo porterò sempre nel mio ❤️"

Immobile da record: staccato Signori nella Top 10 dei marcatori di Serie A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News