Resta in contatto

News

Lazio, battuta contro i tifosi: conduttrice di ‘Agorà’ si scusa

Lazio, ieri i tifosi sono stati attaccati in diretta da Riccardo Barenghi, che si difende: “Era solo una battuta”

“Era solo una battuta, non c’era alcun intento malevolo. Mi scuso a nome del programma, che comunque ospita tutte le idee e le fedi calcistiche”. Così, nella puntata odierna di Agorà su Rai 3, la conduttrice Luisella Costamagna ha presentando le scuse per la frase fatta ieri da Riccardo Barenghi. “Guardate gli assembramenti durante il compleanno della Lazio. Già che sono tifosi della Lazio…oltretutto hanno fatto una festa senza mascherina”, le parole dell’ex direttore de “Il Manifesto” e attuale giornalista de La Stampa che avevano suscitato la rabbia dei laziali. “Io non ho i social, la mia era una battuta, per il resto no comment”, ha detto all’Adnkronos il giornalista.

47 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
47 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Ruggero
Ruggero
1 mese fa

Sono tutti leoni quando vanno in TV x crearsi simpatie dall’altra parte ci attaccano ma c’è poco da attaccare Barenghi è più brutto della fija de Fantozzi e ho detto tutto, lui neanche lo sa cosa significa essere LAZIALE, chissà da dove è arrivato e vorrebbe essere come noi…… Poveraccio, famoje male….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Io credo che la civiltà di un paese si basi molto sul livello dei giornalisti di cui si dispone.
Detto questo dico: POVERA ITALIA 😥

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Se era contro i giallozozzi partivano subito le interrogazioni parlamentari

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Che viscido

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Indifferenza per questi pseudogiornalisti, solo indifferenza.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Sono d’accordo ma adesso basta anno rotto 🤟🥵

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Una trasmissione che non vedrò più per me la conduttrice dovrebbe andare a lavorare sfruttare un microfono messo sotto la sua bocca da chi sa chi è una cosa vergognosa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Le scuse ce le sbattiamo 🤮

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Conoscendoti le tue scuse sono false dal momento che non partono da te ,ma dall’alto 👎

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Per loro è sempre goliardia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Zecca

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Indegna

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Un altra deficiente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Già nn mi piacevi ora sei pessima

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Un giornalista,der manifesto se preoccupasse d’assembramenti der 25 aprile

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Siete sempre i soliti…..non cambierete mai fiero di non essere come voi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

ci risiamo! tanti nemici tanto onore!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

L. M. Sua

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Non vedo più la t

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Mi sembra che ci sia un nuovo addetto stampa o mi sbaglio? Lui che fa non interviene bho

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Scusate era quello senza vergogna di Barenchi mi scuso con Padellaro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

che giornaliste no la penna ma la zappa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Scusate era guel cretino

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Questo succede perché la lazio lascia sempre perdere e molti si sentono in diritto di sparlare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Tu ti sei messa a ridere come una cretina e Padellaro un cretino cosa c’entravano i Laziali?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Questo succede pure perché nun se famo valé,io mi ricordo Mario Pennacchia che te se magnava vivo e se toccavi la Lazio te la faceva pagare cara!Un giorno chiamó una famosa radio di Roma e si mangió letteralmente il conduttore per aver dato false notizie sulla Lazio!

fabrix
fabrix
1 mese fa

Ma da uno che ha passato tutti gli schieramenti pseudo politici e finto intellettuali dal manifesto alla stampa che vi aspettate? Se Lotito gli dà 10 centesimi in più del suo attuale contratto da cantastorie, corre a inginocchiarsi gridando forza Lazio! La zappa ci vuole

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Oramai un comunista può offendere su tutti i campi……gli è permesso tutto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

E che sarà mai..manco avesse venduto le partite al toto nero..ma dai..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

ma il 5 maggio 2002 avete fischiato la vostra squadra per far vincere l’inter ( cosa non successa ) e vi lamentate pe ste pochezze….ma io dico che laziali siete! fate i seri rimanete nelle vostre scarpe perche voi potete considerarvi tutto ma tranne romani capitolini… d’altronde non portate il nome di roma e gia’ questo vi rende diversi da tutto il popolo romano trofei a parte. Triste ma vero!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Sta pennivendola ,la rana da bocca larga usa sto microfono, alla Rai na massa de cialtroni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Continuate continuate

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Oggi in piazza mi pare di aver visto l’uomo mascherato in assembramento quel giorlista dove stava forse sotto il letto è a me e i tifosi laziali la rai ci fa pagare il canone viva la rai e suoi conduttori e conduttrice

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Abbiamo ricevuto tante scuse, ma tanto quello che é stato detto rimane.E con una scusa vi lavate le mani.E no!!! , possibile che vi sbagliate sempre contro il tifoso LAZIALE? A me sembra che siano fatte ad arte voluta.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Solo sulla Lazio fanno battutine, poi se le fai sulla roma scoppia la guerra mediatica

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Tanti nemici…..molto ONORE !!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Voi o non voi
“ di noi ne parlan tutti” 🤚

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Meritrice…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

una tifoseria laziale che fa diventare eroe un criminale come Sandri. aveva ragione totti a roma solo la roma .altra squadra so burini

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

ma non esiste la tifoseria laziale .ci si ricorda per lo spacciatore ultras ucciso. altrimenti ci li calcola

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Luisella Costamagna sta cappella! 🤣🤣🤣🤣😂🤣🤣🤣😂 è una battuta, mi scuso, mica ti offenderai!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Solo i riommers possono essere così poco professionali nel loro lavoro. Le tue scuse non le vogliamo grazie.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Vorrei sapere se il voglio e si è espresso pure per la morte di Maradona e per quello che hanno fatto i tifosi napoletani?

Marco
Marco
1 mese fa

Raccontaci anche della tua frustrazione di non aver potuto mai accompagnare un figlio o un nipote a festeggiare un trofeo….Raccontaci a parole tue le sensazioni che hai provato il 26 maggio 2013, rivivi insieme a noi le emozioni di quella serata, dove ti sei nascosto come un topo di fogna nei giorni a seguire ? Dai fenomeno, siamo curiosi.

enrico
enrico
1 mese fa

Laziale complessato.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

non facciamo pubblicita’ gratuita a questi pseudo-giornalisti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Non mi sorprende da un leccac….. come lei!!!!

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da News