Resta in contatto

Rubriche

Lazio, ma siamo affetti da “atelofobia”? Mica mi sta bene…

Mica...mi sta bene

Atelofobia: paura di non sentirsi all’altezza, di essere imperfetti. È un disturbo d’ansia, che si traduce in un costante senso di inadeguatezza. Fa credere che tutto ciò che si fa sia sbagliato.

La sfida contro la Fiorentina, per me, è sempre estremamente delicata. Ci deve essere una strana congiunzione astrale secondo cui prima mia sorella e poi io ci siamo accompagnate a due tifosi viola. Non so lui, ma mio marito – poveraccio – ha smesso di parlare dopo 5 minuti netti, salvo riacquistare il dono della parola momentaneamente dopo il 2-1 di Vlahovic. Un rigore – quello concesso ai viola – assurdo, ma che serviva per non abbassare la media errori ad Abisso (si sa, ci tiene).

Tralasciando aspetti personali che non vi interessano così tanto, alla Fiorentina resta legato un simpatico aneddoto della scorsa stagione: Inzaghi in bilico, Gattuso alla porta (dicevano) alla vigilia proprio del match contro la viola. Quella vittoria ha dato il via all’inizio della cavalcata meravigliosa che ci ha portato ad un passo dal sogno. Non mi aspetto che succeda di nuovo, ma fa sorridere pensarci. A proposito di deja-vù, chi come me ha avuto un brivido all’ingresso prima di Callejon e poi di Radu? Menomale che – almeno stavolta – non è successo.

In ogni caso, riprendendo il filo del discorso, la gara di ieri ci ha portato sì i tre punti ma anche una serie infinita di ma: abbiamo vinto ma, ha segnato Caicedo ma, cambi giusti ma, bene Escalante ma… Strakosha ha fatto tutto bene ma…
Questo senso di inadeguatezza che ci pervade, da qui l’atelofobia di cui sopra (grazie Edu per l’assist), non è da sottovalutare. Non tanto per quanto riguarda l’opinione del tifoso in sé, che non è mai contento, quanto per l’atteggiamento mentale della squadra. La sensazione che continuo ad avere, dall’esterno, è che non si sappia più gestire il vantaggio. Come se non ci si sentisse all’altezza di vincere. Bisogna lavorarci tanto per tornare dove meritiamo di stare. Poche chiacchiere, testa bassa e tanto lavoro.

La Lazio ha vinto, non è stata una bella Lazio ma ha vinto. Questo è l’unico ma che bisogna rimarcare oggi. Una vittoria sporca, come l’ha definita anche Farris, che fa bene al morale ancor prima che alla classifica. L’esultanza di Caicedo dopo il gol è una poesia da incorniciare, ha scacciato via in un colpo solo le voci sulla sua partenza e sul malumore dettato da una crepa nel rapporto con Inzaghi. E lo ha fatto come fanno i laziali: sul campo, come sempre.

Vincere anche quando giochi male, non è assolutamente sbagliato o inadeguato. Non è vero che non siamo all’altezza. Siamo la Lazio e stiamo per festeggiare i 121 anni, su la testa!

 

Di Micaela Monterosso

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da Rubriche