Resta in contatto

News

Lazio, Inzaghi: “Deluso sì, preoccupato no. Ripartiamo dal primo tempo”

Lazio, le parole di Simone Inzaghi nel post partita

La Lazio non va oltre l’1-1 contro il Genoa nella prima gara del 2021. Al vantaggio di Ciro Immobile ha risposto Mattia Destro. A fine gara Simone Inzaghi ha parlato ai microfoni di Lazio Style Radio: ”

Abbiamo approcciato bene la partita, un buon primo tempo ma siamo riusciti a fare un solo gol. Abbiamo sofferto 15′ e preso un gol che sarà motivo di analisi. Torniamo a casa delusi perché volevamo i tre punti. Acerbi e Leiva sono rientrati, hanno giocato una buona gara. Manca qualcuno all’appello, ma spero di recuperarli al più presto. Entusiasmo? Serve una bella vittoria, dobbiamo tenere le nostre certezze, non stiamo raccogliendo e dobbiamo lavorare su noi stessi perché in gare come queste non puoi subire un gol come quello concesso oggi. Fiorentina? E’ in ripresa, prima della sosta ha vinto con la Juve, ha un ottimo allenatore e giocatori insidiosi“.

Queste le parole in conferenza stampa:

Ottimo primo tempo, meritavamo un gol in più. Il Genoa ha giocato bene nella ripresa, abbiamo concesso un gol che non possiamo permetterci. Ripartiamo dalla prestazione del primo tempo. Preoccupato? No, deluso. Nelle ultime tre gare abbiamo fatto grandi prestazione, ma non abbiamo portato punti a casa. Ora testa alla gara con la Fiorentina che è in ripresa. Assenze? Avere più scelte per le rotazioni possono sempre aiutare; oggi abbiamo recuperato Acerbi e Leiva, per mercoledì speriamo. Classifica? Ora non è bello vederci lì, ma saliremo. Rinnovo? Non ci sarà nessun problema, arriverà a tempo opportuno. Torniamo ai tre punti perché mancano da due gare e ci servono“.

Le parole di Inzaghi a Sky: “Andiamo via delusi. Il primo tempo è stato di valore, ma abbiamo segnato solo una volta. Siamo delusi perché volevamo i 3 punti, però ci portiamo le certezze del primo tempo. Adesso dobbiamo reagire, perché tra tre giorni ci sarà un’altra gara importante”.

 

47 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
47 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Altro da News