Resta in contatto

News

Lazio-Verona, Romulo: “La Lazio è tra le migliori in A. Alcuni tifosi mi scrivono ancora”

Serie A, Romulo festeggia il ritorno dell’Hellas Verona

Lazio-Verona, le parole del doppio ex italo-brasiliano

Alle 20:45 Lazio-Verona chiuderà questo sabato dell’undicesima giornata di Serie A. Allo Stadio Olimpico si sfidano due squadre molto forti, entrambe molto dinamiche e compatte. C’è un giocatore che nel recentissimo passato ha indossato entrambe le maglie, lasciando il segno in tutti e due i casi: Romulo.

L’italo-brasiliano ha parlato in occasione del match program di questa sera:

PARTITA – “Sarà una partita molto intensa, la squadra di Juric pressa molto alta e cerca di avere sempre il pallino del gioco. La Lazio è una delle migliori squadre in Italia, ha tanta qualità; forse saranno un po’ stanchi a causa della Champions, ma sono un gradino sopra. Gara bellissima che non mi perderò”.

LAZIO – “A Roma sono stato solo sei mesi, ma sono felice di aver lasciato il segno in così poco tempo. La mia famiglia si è trovata subito bene nella Capitale; i tifosi sono eccezionali, mi scrivono ancora oggi e la cosa mi inorgoglisce. La Coppa Italia è stata la ciliegina sulla torta. La squadra ha avuto un miglioramento continuo: Immobile fa ogni anno sempre meglio, Alberto è un campione, così come Milinkovic. Correa ha una classe enorme, poi il mio amico Leiva è bravissimo a fare il lavoro sporco”.

ZACCAGNI – “Lo conosco da tanti anni, ha sempre avuto il talento ma doveva lavorarci su. Oggi è cresciuto tantissimo e ha ancora ampi margini di miglioramento. Ha la fortuna di avere un tecnico come Juric che crede in lui”.

FUTURO – Mi sto allenando intensamente, non vedo l’ora di tornare in campo. Ho avuto offerte non all’altezza, ma adesso c’è qualcosa di interessante, sia in Italia che all’estero. Nelle prossime settimane potrei essere in una nuova squadra”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da News