Resta in contatto

News

Lazio, Inzaghi: “C’è rammarico per non aver ottenuto la qualificazione”

Lazio, le parole del tecnico al termine della partita

La Lazio esce dal Signal Iduna Park con un punto importante e soprattutto grandi segnali positivi. Contro il Borussia Dortmund finisce 1-1 con le reti di Guerreiro nel primo tempo e di Immobile su rigore nella ripresa. La qualificazione si giocherà all’ultima giornata contro il Brugge. A fine gara il tecnico Simone Inzaghi ha parlato ai microfoni di Sky:

PARTITA – “C’è rammarico per non aver ottenuto la qualificazione, in 5 gare abbiamo ottenuto 9 punti, di solito sei qualificato. Oggi la squadra si è presentata qui con carattere e personalità, ai punti avremmo meritato la vittoria. Sono contentissimo di aver messo in difficoltà una squadra come il Borussia Dortmund.

QUALIFICAZIONE – “I due pareggi a San Pietroburgo e Brugge sono venuti in condizioni disastrose, quindi prendo il positivo. Certo che dopo aver fatto 4 punti con il Borussia e 4 con lo Zenit, a questo punti ti aspetti di essere qualificato. Alla prossima daremo tutto per raggiungere questo traguardo che manca da 20 anni”.

CAMPIONATO – “Sono 4 anni che lottiamo per arrivare in Champions, è normale che diamo tutto qui. Quest’anno abbiamo sofferto molto le assenze per il Covid, il salto di qualità deve arrivare sotto questo aspetto. Ora testa al campionato e alla sfida con lo Spezia che, seppur si tratti di una neo promossa può rivelarsi pericolosa. Subito dopo dovremo preparare una gara fondamentale come quella con il Brugge. Sarà un tour de force”

 

Le parole a Lazio Style Radio

“Fantastica prestazione, oggi avremmo meritato di vincere se non fosse per la grande prestazione del portiere del Dortmund. Il Bruges ha fatto 6 punti con lo Zenit e si è meritato l’opportunità di venire a giocare a Roma il tutto per tutto. Giocare così in casa del Dortmund vuol dire avere tanta personalità. La nostra testa adesso deve essere allo Spezia, poi penseremo alla sfida di martedì”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Mister vai anche di 3412 o 3421 per inserire Pereira che secondo me se trova continuità fa i buchi.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da News