Resta in contatto

News

Totti: “Lo scudetto della Lazio fu un dramma: mi chiusi in casa per giorni senza vedere nessuno”

Il film di Totti è uscito sulle varie piattaforme dedicati ai film. L’ex capitano giallorosso ha ricordato il dramma dello scudetto biancoceleste.

“Lo scudetto della Lazio, per quanto meritato, fu un dramma. Ricordo ancora la gente festante, i clacson, le bandiere biancocelesti nella città. Sono stato giorni interi chiuso dentro casa, senza vedere nessuno, per non vedere la gioia dei tifosi biancocelesti”.

Nel film, però, manca un altro passaggio importante: il 26 maggio, la sconfitta che ha segnato Totti e tutti i tifosi giallorossi.

38 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
38 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

26 maggio 2013

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

La Lazio più parlare solo di serie B… Partite truccate… Esami covid taroccati x barare essendo ologrammi. Cioè il nulla

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

È bravo come attore!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

No poi hai passato di peggio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

la Coppa Italia sbattuta in faccia non ha prezzo…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Un vero sportivo non si comporta così

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

A Valerio che film ai visto. La nostra festa è durata tantissimo tempo.😇

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Te sei solo preoccupato de fa selfie..va bene così..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ma va a cava pupone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Stessa cosa al contrario…tutti nelle fogne…quando la Roma vinse lo scudetto…perlomeno noi abbiamo lottato per anni con l inter e sfiorato scudetto per un soffio…voi stavate ri tanati come i topi de fogna a guardá don matteo mentre noi giocavamo con le grandi in Europa…arrivando quasi a vincere la coppa dei campioni….state boni…tanto qualsiasi cosa possiate dire o fare ve chiamate cmq Lazie e siete ospiti 🤫

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Per fortuna ci siamo rifatti con gli interessi l anno successivo, certo la loro festa( Lazio)è durata 1 giorno, la nostra è durata 3 mesi con tanto di spettacolo al circo massimo con 1 milione ,di persone al seguito rimane la festa più grande che c e stata a roma!! Mi ricordo la domenica contro il Parma non ho mai visto festeggiare così tante persone a Roma……credo che è un record difficilmente battibile !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Lo Scudo Te lo strappato dal petto sai quante coppette Italia dovete vince’. 😂😂😂 A frustratiiiiii

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

A me persone cosi mi fanno una rabbia infinita! Non sanno che i problemi della vita sono altri…e loro si barricano x rabbia di uno scudetto vinto dalla squadra avversaria! È proprio vero che con i miliardi che hai non hai altri problemi!! Al posto tuo mi vergognerei di rilasciare simili dichiazioni!!! A questo punto la stima che avevo x te ad oggi almeno come uomo, è finita.. Ma non è di certo ciò che penso io che ti rattristera’ la giornata! FORZA LAZIO!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ops coppa in faccia😜

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Premesso che tifo Napoli e ho visto sul campo l’unico vero numero dieci giocare, dico che ho sempre simpatizzato per Totti in quanto grande giocatore con grande visione di gioco e senso del gol. Un giocatore che non verrà dimenticato. Non è da tutti.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Dobbiamo smetterla con questi articoli, gli onesti intellettualmente ammetteranno che invidiamo i rivali capitolini dato che non abbiamo un capitano nè un’identità da decenni ed ammiriamo la loro..
Non usciremo mai dal nostro provincialismo così

Inno
Inno
4 mesi fa

Ma smettila, sei della rometta. Fai tu l’onesto con te stesso e abbi il coraggio di ammettere ciò che sei, senza nascondere il vuoto cosmico che è in voi dietro a inutili pupazzate come questa, ti fai solo del male.
Hai vinto (due secoli fa) meno. È la realtà.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Manco la madre e la nonna ?……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

E la Coppa in faccia?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

la soddisfazione di avervelo strappato dar petto…non ha prezzo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

A complessatiiiiiii

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Film fatto molto bene, a prescindere da tutto.
Io che ogni tanto sono andata anche al cinema ne so’ qualcosa.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Secondo me la coppa in faccia è stata peggio😂😂😂😂😂😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Porello

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Hai fatto bene cretino

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Signore e signori, questi sono i laziali

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Emiliano Martorano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Io credo che la vittoria della coppa Italia gli bruci ancora

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Caro Francesco ti stimo come uomo è calciatore rispetto la tua fede eterna ma pensa esempio se avevi cambiato maglia tipo Real Madrid avresti vinto anche il pallone d d’oro comunque va bene così sei un grande detto da un laziale doc

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ringrazia che è finito come e finto il campionato altrimenti ti rintanavi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

credo che anche senza scudetto gli ultimi 10 anni siano stati una tribolazione per te – avete alzato al cielo solo un bonzai e neanche ben annaffiato e cercare una bacheca adatta nella vostra sede deve essere stato difficile😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ora invece da positivo vai in giro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Di una biografia si deve parlare sia degli avvenimenti positivi che quelli negativi il nessun accenno al 26 maggio mi e’ sembrata una cosa voluta di un non ammissione di un fatto sportivo negativo che vuole forzatamente essere cancellato dalla memoria del protagonista ma siccome e’ successo realmente non puo’ non essere rilevato cosi’ si da’ poca credibilita’ alla storia e come se nella biografia di Napoleone non si accennasse a Waterloo e penso che per il buon Pupone quella sia stata una Waterloo

Ruggero
Ruggero
4 mesi fa

Ringrazia dio a Batistutta e Montella tu……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

A me lo scudetto della Roma m’ha toccato il giusto. Questi c’hanno un odio profondo sintomo di non so quale frustrazione. Spero che risolvano i loro problemi mentali

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Che squadra ragazzi , ricordo su tutti Veron e Salas …

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Daie france che me fai gode

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Possiamo immaginare come è andata il 26 maggio 2013

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News