Resta in contatto

News

Lazio, contro il Bruges tocca alle “riserve”. Inzaghi in cerca di risposte

I campi di Formello dal punto di vista di mister Inzaghi (VD)

Lazio, questa sera vedremo una formazione d’emergenza

Questa sera la Lazio scenderà in campo contro il Bruges per la seconda giornata della fase a gironi della Champions League. In Belgio però è arrivata solo metà squadra. Ieri a Formello è esploso un vero e proprio caso, con il sospetto (in assenza di un comunicato ufficiale, resta tale) di un focolaio. Mister Simone Inzaghi sarà dunque costretto a sfruttare al massimo la propria rosa, condita da una bella dose di Primavera.

In porta ci sarà Reina, protagonista contro il Torino di un paio di interventi determinanti e che hanno dato ottimi segnali su suo stato di forma. In difesa tocca ancora a loro: Patric-Hoedt-Acerbi. Il leone è sempre più il leader del reparto, il suo spostamento sulla sinistra poi permette ad Hoedt di giocare in un ruolo più naturale. Marusic e Fares saranno gli esterni, mentre in mezzo ci saranno Akpa Akpro, Parolo e Milinkovic Savic. L’ivoriano è la vera rivelazione biancoceleste fin qui, mentre Parolo è il jolly d’esperienza capace di ricoprire ogni ruolo. Attenzione a Pereira, il brasiliano è arrivato in extremis in Belgio per unirsi alla squadra dopo essere risultato falso positivo. L’ex United potrebbe rivelarsi un’arma a gara in corso grazie alle sua tecnica. In avanti la coppia sarà Caicedo-Correa, un usato sicuro per il tecnico vista la loro esperienza. Muriqi può trovare spazio nella ripresa, quando ci sarà bisogno di centimetri e per far rifiatare uno dei due sudamericani. In panchina però il tecnico piacentino avrà anche forze giovani come i Alia, Furlanetto, Franco, Pica, Bertini e Czyz, pronti a dare una mano con la loro spensieratezza.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News