Resta in contatto

Casa Lazio

Samp – Lazio, Inzaghi: “Non posso accettare una prestazione così”

Dopo la sconfitta contro la Sampdoria Inzaghi ha parlato ai microfoni di Sky commentando la prestazione dei suoi.

Un 3-0 secco che non lascia spazio ad alibi per la Lazio. Ne è consapevole Inzaghi che ha analizzato così la sconfitta rimediata contro la Sampdoria ai microfoni di Sky Sport

Nessuna scusante per questa sconfitta. La Sampdoria ha fatto una grande partita e ha meritato, noi abbiamo sbagliato tutto. Martedì per fortuna abbiamo subito l’occasione per voltare pagina“.

Muriqi ha cercato di aiutarci, è entrato bene in partita. Eravamo già stati in emergenza, ma avevamo fatto prestazioni diverse. Oggi non ha senso parlare delle assenze già successo di essere in emergenza numericamente, ma abbiamo fatto prestazioni differenti. Aggrapparsi alle assenze non ha senso. Nei prossimi giorni cercheremo di recuperare qualcuno per fare meglio in Champions. La partita l’abbiamo preparata in pochi giorni, con i nazionali rientrati da poco. Ma anche la Samp aveva qualche assenza. Ma non ci sono scuse. Io sono l’allenatore e il primo responsabile”.

Lazio Style

Successuvamente l’allenatore biancoceleste è interventuo anche ai microfoni di Lazio Style Channel

Aldilà dell’emergenza, la prova della mia squadra è da condannare. Dobbiamo reagire subito nella gara di martedì. Sono dispiaciuto perché la Samp ha avuto lo spirito giusto e noi no. Ci deve servire da lezione. Ora abbiamo 3 giorni per preparare la partita contro il Borussia.

Eravamo in emergenza, anche se Parolo ha fatto la sua partita, l’ho levato perché era stato ammonito. Dobbiamo analizzare i numeri negativi e vedere cosa non è andato nelle prestazioni. Oggi abbiamo giocato male e dobbiamo reagire. Hoedt penso che abbiamo fatto la sua partita, anche se è difficile fare valutazioni di questa gara. La Samp ha meritato la vittoria“.

Conferenza stampa

Dopo le dichiarazioni ai media, Inzaghi si è presentato in conferenza stampa ribadendo il suo rammarico per la sconfitta.

Cercare un alibi nelle assenze sarebbe troppo facile. La sconfitta brutta, perché non si può perdere così una partita. Martedì c’è fortunatamente subito un’altra partita importantissima. Dobbiamo resettare per riscattarci.

Oggi siamo mancati in tutto. Cattiveria e spirito di squadra, che prima non erano mai mancati. Loro hanno fatto una grande partita, ma sono stati facilitati dal nostro atteggiamento.

Eravamo in difficoltà con gli uomini e le rotazioni. Ma dovremo esser bravi ad analizzare questa sconfitta pesante. Cercheremo di capire perché è accaduta. I propositi sono di far bene. Oggi è stato un brutto passo falso, ma dobbiamo riprenderci. 

Mi aspettavo un altro atteggiamento sicuramente anche se avevamo tante defezioni. Era già successo tante volte però. E in passato ci siamo comportati diversamente. Per martedì non mi preoccupa il Borussia Dortmund ma l’atteggiamento. Dobbiamo capire perché è successo questo oggi. 

Dal punto di vista delle scelte, ripartirei allo stesso modo, perché avevo Marusic, Lazzari e Lulic out, Fares rientrato da poco e ho dovuto adattare Parolo. L’ho cambiarlo nel secondo tempo, avrei cambiato tutta la squadra, me compreso.

Ci siamo conquistati la Champions con questo modulo, è normale che dovremo capire perché oggi è andato tutto storto. Ma la soluzione non è il cambio modulo“.

37 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
37 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Forza mister Inzaghi 💙💙💙💙💙💙💙💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Simone sono 4 mesi che avete smesso di giocare! dateve ‘na svejata prima che sia troppo tardi!ù

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Lotirchio vattene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Sono anni che prendiamo lezioni.. ormai non regge più come scusa!!!in 90 min zero tiri in porta!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Caro Inzaghi non ti basterà mai nessuna lezione fino a quando ti ostinerai con la difesa a 3 🤷‍♂️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Speriamo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Soprattutto all’allenatore….nn si gioca per forza con un modulo er n hai determinati giocatori e soprattutto mettendo giocatori ( vedi Paolo) in ruoli assurdi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Frase da ctrl-c ctrl-v. Fai bene Mr a mollare,

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Quant sconfitte ti servono per dire alla società che ti sevono i giocatori forti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

mercato ridicolo, vergognoso e indecente. E questo è il risultato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Diciamola tutta la storia non si possono vedere le seconde linee su questa squadra dal portiere Vavro Masuric Hoedt Bastos Patric Wollas Caisedo mi sembra chiara la cosa anche senza difesa aqusti sbagliati inutile parlare di Campionato e Champions Leaghe dopo tutto pagherà Inzaghi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

FORZA LAZIO. Simone Inzachi è uno dei migliori allenatori in Europa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Ma ste lezioni non finiscono mai per sti giocatori sopravvalutati..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

ALLA PROSSIMA PRENDERAI LE RIPETIZIONI 😂😂😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

Stai zitto yes man

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

Liquidità è un problema per tutti…che sapientoni girano….hanno fatto mercato con prestiti e rate….tutti!!!😠

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

Non esiste giocare come ieri sera

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

nêmmno in 3 câtegoria uno che non gioca da 8 mesi viên fatto giocare titolare imbârazzante

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

Ancora che ti servono le lezioni, allora torna a scuola e fatti spiegare nuovamente i moduli di gioco

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

4-4-2💯💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

Mamma mamma… La vedo molto scura.. Speriamo bene.. Avanti Lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

Sapete dirmi il perche’ della presenza di Lotito a Salerno invece di seguire la Lazio questa e’ l immagine peggiore di questa disfatta e’ l anno della rassegnazione tanto valeva privarsi di un campione per fare un mercato piu’ decente tanto il prossimo anno scapperanno loro non ce un progetto si va avanti a tentativi , si e’ capito che Lotito non ama entrare nel giro delle grandi perche’ poi deve spendete gli piace navigare a vista non ha dato nulla alla Lazio anzi e’ la Lazio che lo ha reso noto era un sig. Nessuno prima ma lo e’… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

E quella con l Atalanta allora…🤣🤣🤣 Cambia disco che ultimamente è sempre lo stesso…🤣🤣🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

Meglio , cosi almeno per la prima in champion , sappiamo che partita fare …

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

Serata cia,partitaccia, squadra con poche idee e pure confuse.Le alternative non sono all’altezza.Grazie Lotito e Tare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Luis Alberto, Acerbi e Milinkovic hanno mollato di testa perché hanno capito che non si va da nessuna parte! A gennaio uno o due di questi partiranno a saldo per colpa del covid prima, e del fatto che vorranno fuggire dopo! Il fatto dell’indice di liquidità, è un modo per cominciare a dirti intanto che smobiliteranno a breve per mancanza di ambizioni e pure de sòrdi! Ridicoli!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Inzaghi lascia perde

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Ma quante lezioni servono???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Ma non si possono avallare queste scelte di mercato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Soprattutto a te, fai meno il presuntuoso e metti giocatori nel ruolo giusto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Simò sei solo oltre che in confusione. Che lezione e lezione. Dal lockdown è successo qualcosa e nessuno ce lo vuol dire.

Fabio
Fabio
10 giorni fa

Mister bisogna anche cambiare a volte insistere con il 3-5-2 senza avere a disposizione laterali è stato un erroreFOTZA LAZIO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Er mejo diesse der monno

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Si ancora con le lezioni. Anni e anni che sentiamo le stesse cose.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Dite a quel panzone di comprare giocatori all’altezza piuttosto !!!!! Ci diamo rotti di giocatori presi con i punti miralanza!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Bisogna svegliare la squadra, si sentono tutti arrivati, poi dopo la Nazionale, apriti cielo…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Tutti umili vedo in società.
Non sbaglia mai nessuno.
Mette una formazione assurda ma la colpa è della squadra.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile supera Signori al 2° posto all time

Ultimo commento: "Prendere Piola la vedo dura ... "
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Ho avuto la fortuna di conoscerlo, parlarci per ore ed era prorprio come viene descritto da tutti. Ho ancora la sua maglia originale: quella con il 9,..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."

Altro da Casa Lazio