Resta in contatto

News

Lazio: Marusic si ferma ancora, contro la Samp spazio a Fares

Lazio - Inter, Adam Marusic

Lazio, stop di tre settimane per il montenegrino

Altra tegola per Simone Inzaghi: Adam Marusic dovrà restare ai box per circa tre settimane, stando a quanto annunciato dal Corriere dello Sport. L’esterno montenegrino si è fermato durante Lazio-Inter per un problema alla caviglia e dovrebbe saltare sia le sfida con la Samp al rientro, quella di Champions con il Borussia Dortmund, Bologna e Bruges. Il tecnico opterà per il neo acquisto Fares per questi impegni, sperando di recuperare presto Marusic che ha iniziato al massimo il campionato nonostante sia stato dirottato sulla destra. Il 77 biancoceleste si aggiunge a Radu, Lulic e Luiz Felipe nella lista degli acciaccati.

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Mamma mia questo sta sempre rotto
Adesso ha rotto veramente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Allunghiamogli il contratto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Strano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

È un evento imponderabile….sfido chiunque di voi a pensare che marusic se sarebbe fatto male 😂😂😂😂😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Ecco n’altro swarovski…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Questo é fracico.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Strano che s’è fatto male però

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

💪💪💪amico rimettiti presto!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Questa è la “strategia” degli spendaccioni…c’è poco da spiegare. Prendono giocatori a basso costo perché rotti e sperano nella fortuna. Prendete uno svincolato a questo punto buffoni !!! La gioia per la qualificazione Champions ce la farete scontare con le purghe…pulciari.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Konko due, la vendetta.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Marusic e Luiz Felipe i nuovi Ederson e Konko… Speriamo in Fares e in Dio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Il nuovo Lukaku, una partita buona e quattro cinque fuori

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

È fatto di burro più fuori che dentro mah…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

L’imponderabile

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Strano…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Che Fracicone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Più fracico di uno straccio.. peggio di konko

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Nulla di nuovo purtroppo. Eppure la società dovrebbe sapere meglio di chiunque altro quali e quanti giocatori non garantiscano continuità fisica…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Bene che giochi fares

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

È stato preso apposta

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile aggancia Piola. Anzi no…! Ecco quanto manca

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News