Resta in contatto

Lazio Femminile

Lazio Women, Seleman e Visentin: “Soddisfatti per la vittoria contro il Brescia, ma dobbiamo migliorare l’approccio alle gare”

di Chiara Hujdur

 All’indomani della vittoria in rimonta della Lazio Women contro il Brescia, hanno parlato ai microfoni di Lazio Style Channel il tecnico Ashraf Seleman e l’attaccante Noemi Visentin.

I due si sono detti soddisfatti per i 3 punti conquistati, sottolineando però come ci sia ancora da lavorare su alcuni aspetti. Il primo fra tutti, il giusto approccio mentale ai match, visto che anche ieri le biancocelesti erano passate in svantaggio prima di dilagare nel secondo tempo. Queste le parole di Seleman: “Abbiamo ottenuto una buona vittoria contro il Brescia. Siamo partiti male e poi abbiamo rimontato. Ci serviva questo successo per inquadrare al meglio alcuni dettagli di squadra. Spesso sbagliamo l’approccio e dobbiamo migliorare su questo. Aver messo in mostra una reazione importante contro una squadra forte fisicamente è stato un ottimo segnale. Abbiamo sfruttato bene le occasioni create e siamo contenti di questo, dobbiamo migliorare tantissimo ad inizio gara perché paghiamo sempre i primi minuti di gioco. Le ragazze che sono entrate a gara in corso hanno cambiato il corso del match. La Visentin e la Martin sono state decisive nel corso della partita. Ieri abbiamo schierato sei calciatrici che non avevano giocato dall’inizio nelle prime due gare e questo vuol dire che la rosa è migliorata molto. Rachel Cuschieri sta iniziando a capire bene il nostro gioco e ci sta dando una grande mano. Ora il 22 ottobre ci giocheremo la qualificazione in Coppa Italia contro una formazione di Serie A come l’Inter. Stiamo segnando con regolarità, ma dobbiamo lavorare sulla fase difensiva per evitare di prenderne: sono molto soddisfatto, comunque. Le ragazze stanno mettendo grande rabbia sul campo per riprendersi ciò che ci è sfuggito, per vari motivi, nel corso della passata stagione”   Queste, invece, le parole di Noemi Visentin, entrata nel secondo tempo e risultata decisiva, con un gol e un rigore procurato: “Nel primo tempo della gara di ieri in casa del Brescia non siamo entrate in campo con la giusta mentalità. Con il prosieguo della gara abbiamo trovato la via giusta per rimontare. L’approccio fa la differenza, anche le ragazze in panchina devono dare una mano e subentrare con la testa giusta quando siamo in difficoltà. Chi entra a gara in corso è più determinante, rappresenta la vera forza del gruppo. All’intervallo ci siamo scosse, il mister con le sue parole ci ha dato la giusta carica e noi siamo state brave a rimettere tutto in campo. Il Brescia ha un buon gioco, fisicamente sono più prestanti ma noi scendiamo sempre in campo con la voglia di imporre il nostro gioco. Domenica prossima ci attende la gara con il Perugia: dobbiamo trovare il giusto compromesso tra i 10 gol con il Pontedera ed il pareggio amaro in casa con il Cittadella. Il prossimo weekend mette già in palio tre punti importanti”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile aggancia Piola. Anzi no…! Ecco quanto manca

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da Lazio Femminile