Solo La Lazio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lazio, il ricordo di Giuliano Fiorini: l’eroe dei -9

Lazio, quattordici anni fa ci lasciava Giuliano Fiorini

La Lazio ricorda la scomparsa del centravanti emiliano

Era il 5 agosto 2005 quando Giuliano Fiorini ci lasciava. Oggi, dopo 15 anni, il suo nome resta ancora vivo nei cuori dei tifosi della Lazio. Il centravanti emiliano ha indossato la maglia biancoceleste per due stagioni, abbastanza per farsi ricordare dai tifosi e strappare loro una lacrima quando ripensano al suo gol all’ultima giornata che nel 1987 salvò la squadra dalla retrocessione in Serie C. Oggi la società ha voluto ricordarlo con un comunicato ufficiale:

“Capelli al vento e calzettoni abbassati. Un guerriero sul campo, un’icona immortale nelle memorie biancocelesti. Lui, l’uomo del destino che, il 21 giugno del 1987, realizzò una delle reti più importanti della storia laziale. Era Lazio-Vicenza e Giuliano Fiorini siglò il gol che permise alla squadra allenata da Eugenio Fascetti di raggiungere gli spareggi di Napoli. In un attimo, un gruppo di volenterosi e gagliardi uomini divenne leggenda. L’eroe di quella storia vestiva la casacca numero 11.
Il ricordo laziale, nel cuore di tutti i tifosi, i giocatori, dello staff e di tutta la Società, ancora oggi è più che mai vivo.”

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Fabrix
Fabrix
3 anni fa

Quel giorno ero allo stadio. Il Vicenza sembrava un muro. Piansi come un bambino al tuo gol. Mancava una manciata di minuti. Oggi siamo qui grazie anche a te. Lode a te!

Ruggero
Ruggero
3 anni fa

Ciao Giuliano amico mio, ti porteremo sempre nei nostri cuori, sarai sempre uno di noi, Immenso, non hai vinto né Scudetti né Coppe ma sarai ricordato x sempre più di tutti i fuoriclasse che hanno vestito questa maglia, specialmente x noi che abbiamo superato i 50.
Ricordo il giorno che ci siamo conosciuti, dopo la tua grande Impresa, io ero a Bologna con la mia squadra, il Nettuno Baseball, lo Stadio Gianni Falchi era pieno ci stavamo giocando l’ingresso ai play off, quando a fine partita mi si avvicina un dirigente del Bologna e mi dice, ti vogliono, pensavo x un intervista, invece mi portano in sala stampa e il BOMBER mi fa…. Sono un tuo tifoso, mi regali la tua maglia????
Giuro avevo le lacrime agli occhi pensavo ad uno scherzo, un sogno… Io che avevo preso 2 mesi di stipendio di multa x essere andato a Napoli x gli spareggi e messo in punizione senza giocare x 3 settimane, lo abbracciati mi tolsi la casacca de Nettuno e gliela regali, dopo qualche mese lui venne a Roma e mi regalò la sua, la classica celeste con scritto cassa di risparmio di Roma che custodisco con Amore, grande Giuliano Fiorini, grazie di averci fatto vivere quel giorno, sembrava avessimo vinto la Coppa dei Campioni
Emozioni Forti x noi LAZIALI

Articoli correlati

La Lazio è tornata a vincere in campionato dopo la caduta nel derby contro la...

Lazio-Salernitana finisce 4-1 grazie a una grande prestazione dei biancocelesti che sono riusciti a prevalere...

L'allenatore del settore giovanile
Altro successo per la Lazio Under 14 targata Rocchi....

Dal Network

Closing in vista con Orienta Capital Partners che acquisterà una quota superiore al 60% del...

  Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del...

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

Altre notizie

Solo La Lazio