Resta in contatto

Rubriche

Fantacalcio: i consigli della 33^ giornata

Immobile-rigore

FANTACALCIO: L’ANGOLO DEDICATO AI FANTALLENATORI

In Italia, da diversi anni, sta spopolando un gioco parallelo a quello del calcio: il Fantacalcio.
Il meccanismo è molto semplice: ad inizio anno i presidenti delle fantasquadre si riuniscono e partecipano ad un’asta, con budget limitato,per acquistare i calciatori che formeranno la propria rosa. I giocatori possono provenire da tutte le squadre che partecipano alla serie A, fino al raggiungimento di 3 portieri, 8 difensori, 8 centrocampisti e 6 attaccanti.
Ogni giornata si schiera la propria formazione, con i moduli più famosi, e in base al voto che il calciatore riceve il giorno dopo dalla redazione di Fantagazzetta, si arriva ad un punteggio che ne determinerà la vittoria, la sconfitta o il pareggio. In aggiunta al voto ci sono bonus (gol, assist, rigore parato, imbattibilità) o malus (ammonizione, espulsione, gol subito, rigore sbagliato).

I CONSIGLI PER LA 33^ GIORNATA

La nostra rubrica vi consiglierà chi schierare e chi evitare in base alla partita in programma, tenendo in considerazione molti fattori determinanti.

  • ATALANTA-BRESCIA
    Gasperini che recupera Gosens dopo l’ultimo turno e lo inserisce dal 1′, Hateboer sulla destra, mentre al centro Freuler e De Roon. Caldara in difesa, in avanti può riposare il Papu, spazio a Malinovskyi con Ilicic e Zapata. Le rondinelle con Joronen tra i pali. In difesa può rientrare Chancellor, dubbio Bjarnason-Ndoj. In avanti confermato Skrabb con Donnarumma
    DA METTERE:  Hateboer, Malinovskyi, Zapata; Tonali, Bjarnason
    DA EVITARE: De Roon; Joronen, Chancellor

Fantacalcio: Zapata vuole decidere il derby

 

  • BOLOGNA-NAPOLI
    Miha insiste col 4231, in avanti ballottaggio Barrow-Palacio con il primo favorito. Dietro confermato il trio Orsolini-Soriano-Sansone; in regia Dominguez, dubbio Tomyasu. Gattuso conferma Ospina in porta, in difesa può rivedersi la coppia Manolas-Koulibaly. In mediana torna Demme; idea Lozano dal 1′ con Mertens e Insigne.
    DA METTERE:  Orsolini, Barrow; Zielinski, Mertens, Lozano
    DA EVITARE: Mbaye; Mario Rui

 

  • MILAN-PARMA
    Pioli verso la conferma degli undici che hanno pareggiato a Napoli, unici dubbi Conti-Calabria e Bonaventura-Paquetà. D’Aversa con Darmian a destra, in regia Hernani insidiato. In avanti può ritornare dal 1′ Inglese dopo il gol al Bologna. Cornelius non al meglio.
    DA METTERE:  Kessie, Rebic, Bonaventura; Kucka, Gervinho
    DA EVITARE: Conti; Darmian

 

  • SAMPDORIA-CAGLIARI
    Ranieri con il 4411 ha due dubbi: Ramirez a destra con Gabbiadini, Quagliarella e Bonazzoli a giocarsi le due maglie, oppure De Paoli a centrocampo e l’uruguaiano ad inventare per un attaccante. Jankto dal 1′. I sardi cercano punti dopo due 0-0 consecutivi. Zenga punta ancora sulla coppia Simeone-Joao Pedro, conferma per Nainggolan in regia. Difesa con Pisacane, Klavan e Carboni.
    DA METTERE:  Jankto, Quagliarella; Nainggolan, Joao Pedro
    DA EVITARE: Ekdal; Pisacane

Fantacalcio: Quagliarella vuole ripetersi contro il Cagliari

 

  • LECCE-FIORENTINA
    Salentini che cercano conferme dopo il successo sulla Lazio. Liverani punta sul rientrante Babacar sostenuto da Saponara e Mancosu, anche se Farias potrebbe essere la sorpresa. Confermato il resto. Iachini può riproporre il tridente offensivo con Chiesa e Ribery esterni, in tre si giocano la maglia come centravanti, Cutrone favorito. Castrovilli insidiato da Duncan, mentre in difesa Milenkovic e Caceres con Pezzella.
    DA METTERE:  Mancosu, Farias; Lirola, Ribery
    DA EVITARE: Rispoli; Cutrone

 

  • ROMA-HELLAS VERONA
    Fonseca continua a credere nel sogno Champions. All’Olimpico potrebbe riproporre Cristante al centro della difesa, con Zappacosta e Kolarov esterni. Pellegrini in regia con Veretout. In avanti torna Dzeko dal 1′, con Mkhitaryan e Perotti. Juric conferma i soliti undici, soliti dubbi Verre-Pessina e Di Carmine-Stepinski, con i primi favoriti.
    DA METTERE:  Kolarov, Mkhitaryan, Dzeko; Lazovic, Zaccagni
    DA EVITARE: Zappacosta; Rrahmani

 

  • SASSUOLO-JUVENTUS
    De Zerbi con Caputo  dal 1′ e Berardi verso la panchina. In regia Bourabia e Locatelli. Muldur preferito a Toljian. Sarri senza Cuadrado squalificato, propone Danilo a destra e Sandro a sinistra, al centro Rugani verso la titolarità con De Ligt. Pjanic in regia con Bentancur e Rabiot. Tridente confermato
    DA METTERE:  Boga, Caputo; Pjanic, Dybala, Ronaldo
    DA EVITARE: Chiriches; Danilo

 

  • UDINESE-LAZIO
    Gotti pronto a confermare gli undici visti con la Samp. Stryger e Sema esterni, Fofana e Jajalo con De Paul. In avanti Okaka-Lasagna. Inzaghi con gli uomini contati ritrova Luiz Felipe in difesa. Regia affidata a Cataldi, Jony a sinistra. Attacco con Caicedo e Immobile
    DA METTERE: Fofana, Lasagna; Lazzari, Alberto, Immobile
    DA EVITARE: Sema; Luiz Felipe
Immobile-rigore

Fantacalcio: Immobile punta l’Udinese per ritrovare il gol

 

  • TORINO-GENOA
    Longo dopo il KO con l’Inter cerca punti importanti e rilancia Zaza e Belotti con Verdi alle spalle. Ansaldi e De Silvestri esterni. Izzo-N’Koulou-Bremer dietro. Nicola punta alla salvezza e si affida all’esperienza di Pandev e Iago dietro Pinamonti. Schone in regia, Biraschi a destra.
    DA METTERE:  Verdi, Belotti; Iago, Pandev
    DA EVITARE:  De Silvestri; Zapata

 

  • SPAL-INTER
    Di Biagio pronto a riproporre il doppio centravanti con Petagna e Cerri. Strefezza e D’Alessandro esterni; ancora Letica in porta. Conte conferma la difesa, a destra più Candreva che D’Ambrosio, a sinistra Biraghi. Torna Eriksen dal 1′, Lukaku insidia Sanchez.
    DA METTERE:  D’Alessandro, Petagna; Handanovic, Eriksen, Lukaku
    DA EVITARE: Letica, Cionek; Biraghi

Fantacalcio: Handanovic non dovrebbe correre pericoli a Ferrara

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Ero giovanotto e seguivo la squadra in quegli anni difficili. No come oggi che si fa polemica se arrivi secondo o quarto. Rimane sempre nel mio cuore..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da Rubriche