Resta in contatto

News

Serie A, l’Inter resta a distanza dalla Lazio: colpo del Bologna a San Siro

Serie A, allenamenti ancora rinviati: è scontro FIGC - Governo

1-2 a San Siro tra Inter e Bologna nel match di questo pomeriggio di Serie A. I rossoblù la ribaltano dopo l’errore dal dischetto di Martinez.

Serata di Serie A che si apre subito con un risultato a sorpresa. Tonfo casalingo dell’Inter, che resta distante dalla Lazio. Gli uomini di Conte nel match delle 17:15, perdono contro il Bologna, subendo una rimonta dopo il vantaggio iniziale, e rimangono a -4 dal secondo posto dei biancocelesti.

Gol dei nerazzurri con Lukaku nel primo tempo, poi nella ripresa succede di tutto. Al 57° i felsinei restano in 10 per l’espulsione di Soriano. Cinque minuti dopo Lautaro si mangia il rigore del 2-0. Passa un quarto d’ora e, nonostante l’inferiorità numerica, gli uomini di Mihajlovic riescono ad agguantare il pareggio con Juwara. I padroni di casa perdono la testa e anche il vantaggio numerico in campo. Al minuto 77 rosso per Alessandro Bastoni. La pressione degli ospiti aumenta e a 10 dal termine Barrow ribalta definitivamente il risultato.

Nelle partite delle 19:30, occasione a questo punto per l’Atalanta di accorciare ancora sui meneghini e portarsi a -1 dal podio. Il Verona a Brescia dovrà cercare di tenere il passo del Milan per continuare a sperare in un piazzamento in Europa League. Sfide delicate, invece, in chiave salvezza. Scontri diretti per le genovesi con Sampdoria – Spal e Udinese – Genoa, mentre la Fiorentina fa visita al Parma. E stasera alle 21:45 il derby del sole tra Napoli e Roma, con i partenopei che possono agganciare i giallorossi al 5° posto.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Ero giovanotto e seguivo la squadra in quegli anni difficili. No come oggi che si fa polemica se arrivi secondo o quarto. Rimane sempre nel mio cuore..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News