Resta in contatto

News

Luis Alberto MVP di febbraio, premio prima di Lazio-Milan

Lazio - Inter, Luis Alberto

Luis Alberto premiato dalla Lega Serie A

Il mago spagnolo Luis Alberto, dalla ripresa del campionato, sta offrendo delle prestazioni di altissimo livello che hanno aiutato molto la squadra a restare in scia alla Juve. Non è una novità però per l’ex Liverpool: prima del lockdown, infatti, ha giocato un calcio di altissimo livello, tanto da essere premiato dalla Lega Serie A come MVP del mese di Febbraio. Il premio verrà consegnato domani sera nel prepartita di Lazio-Milan.

Ecco il comunicato della Lega:

Il premio MVP di febbraio è stato assegnato al calciatore della Lazio Luis Alberto. La consegna del trofeo non è stata effettuata a marzo a causa dell’emergenza Covid-19 e avverrà nel pre-partita di Lazio-Milan, in programma sabato 4 luglio.
La classifica è stata redatta secondo le rilevazioni statistiche di Stats Perform (sistema brevettato nel 2010 con K-Sport), con l’ausilio dei dati di tracking registrati da Netco Sports. Per il calcolo finale sono stati considerati anche i quattro recuperi della 6ª Giornata di Ritorno, disputati nel mese di giugno.
Tra le principali caratteristiche che hanno permesso al numero 10 biancoceleste di primeggiare su altri grandi campioni si evidenziano i seguenti dati:
– una performance di efficienza tecnica del 96% (record mensile stagionale tra tutti gli MVP) e fisica del 92%;
– una percentuale di riuscita del 60% nei passaggi ad altissima difficoltà;
– punta l’avversario nel 70% delle occasioni di 1vs1 offensivo, saltandolo nel 55% dei casi;
– nelle scelte di gioco (passaggi e movimenti ottimali) e nella capacità di accelerare la manovra (aggressività offensiva) l’efficienza raggiunge il 96%;
– contribuisce anche alla fase difensiva con un indice di pressing del 91%.
“Luis Alberto è uno dei migliori calciatori del nostro Campionato e sta disputando una stagione da protagonista assoluto. Il numero 10 biancoceleste si sta dimostrando determinante sia nella fase difensiva con il pressing costante sugli avversari, sia in quella offensiva con assist e passaggi chiave per i compagni, trascinandoli in campo con le sue giocate da vero top player”, ha dichiarato Luigi De Siervo, Amministratore Delegato della Lega Serie A”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Altro da News