Resta in contatto

Storie di Polisportiva

Polisportiva Lazio, ufficializzati i nuovi allenatori di rugby e pallanuoto (FT)

Polisportiva Lazio, le due Sezioni più amate e più seguite, la pallanuoto e il rugby, hanno ufficializzato i rispettivi allenatori

Articolo a cura di Giorgio Bicocchi.

Una conferma e un ritorno: la Lazio Pallanuoto – che sarà ai nastri di partenza del prossimo Campionato di A1 – si affiderà a Claudio Sebastianutti, ritratto nella foto, oggettivo valore aggiunto del club.

Già giocatore e Capitano, Sebastianutti condensa la storia del Sodalizio. Direttore Generale della Lazio e allenatore della prima squadra: una sorta di istituzione. A lui il Presidente Moroli chiederà una salvezza senza stress, magari attestandosi al decimo posto della graduatoria, dunque migliorando l’ultimo risultato ottenuto prima dello stop forzato della A1.

Cambio in panchina, invece, per la Lazio Rugby al via del prossimo Top12. Dopo quattro anni torna come coach Carlo Pratichetti, classe ‘63, con un passato da giocatore e tecnico della palla ovale biancoceleste. A lui il Presidente Biagini ha anche affidato il settore giovanile, uno dei più floridi dell’Italia del Centro e del Sud.

Sarà un XV profondamente rinnovato quello che, dall’autunno in poi, parteciperà al prossimo Top12. Dunque la missione di Pratichetti sarà quella di conservare la massima categoria magari lanciando in prima squadra alcuni bravi prospetti delle minori biancocelesti. Come quel Manfredi Albanese, ottimo mediano di apertura, che ha fatto parte, nei mesi scorsi, della Nazionale Italiana Under 20.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Ero giovanotto e seguivo la squadra in quegli anni difficili. No come oggi che si fa polemica se arrivi secondo o quarto. Rimane sempre nel mio cuore..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da Storie di Polisportiva