Resta in contatto

Casa Lazio

Lazio e Croce Rossa, domani il via al progetto “Non sarai mai sola”

Lazio, Olympia

Un comunicato ufficiale sul sito della Lazio annuncia il via da domani alla collaborazione con la Croce Rossa nel progetto “Non sarai mai sola“.

La Lazio continua nel suo percorso di crescita come punto di riferimento per valori sociali e umani. Come si apprende dal comunicato ufficiale della società biancoceleste, da domani prenderà il via il progetto di collaborazione e sostegno alla Croce Rossa “Non sarai mai sola“.

Questo quanto si apprende dal sito del club:

Parte da domani, giovedì 4 giugno, il progetto tra la S.S. Lazio ed i tifosi ‘TU NON SARAI MAI SOLA’ nello sport e nella vita, per e con la Croce Rossa Italiana.

Il progetto, voluto fortemente dal Presidente Claudio Lotito, prevede un’iniziativa a sostegno delle tante attività poste in essere dalla Croce Rossa Italiana, relative all’emergenza ‘Fase 2’ COVID-19, per le fasce di popolazioni più vulnerabili.

Attraverso questa idea, e molte altre, la S.S. Lazio, con a capo il suo Presidente, ed i propri tifosi, vogliono continuare ad essere un punto di riferimento per la diffusione dei valori sociali, culturali ed umani semplicemente utilizzando il calcio, linguaggio universale comune a tutti i popoli, il più potente strumento di inclusione e solidarietà…

Valori riconosciuti nel 1921, anno in cui la S.S. Lazio viene eretta, dalla Gazzetta del Regno d’Italia, ad Ente Morale per la diffusione e divulgazione dei valori educativi, di eguaglianza e di inclusione sociale.

“Non esiste povertà dove non c’è una palla, anche di carta, che rotoli tra i bambini regalando sorrisi”.

Il progetto TU NON SARAI MAI SOLA nasce per far sentire la vicinanza dei tifosi ai calciatori biancocelesti.

Inviando una foto e con l’acquisto della propria sagoma, anche se non fisicamente sugli spalti, si potrà dare l’illusione in ogni match di essere, sempre e comunque, presenti per tutte le partite che si disputeranno a porte chiuse allo Stadio Olimpico di Roma.

Vai sul sito ufficiale della S.S. Lazio dove potrai partecipare all’iniziativa caricando una tua immagine o, in alternativa, potrai recarti presso i nostri store (Via di Propaganda, Via Calderini o Centro Commerciale Roma Est) dove ti aspetteremo con i nostri fotografi per realizzare insieme la tua foto che poi sarà trasformata in una sagoma 75×45 cm che occuperà il seggiolino dello stadio dal quale tu vorrai tifare per la tua squadra.

I nostri tifosi potranno scegliere il settore, il posto e la fila che solitamente occupano o che gli piacerà occupare per tutto questo finale di campionato e, se si dovesse continuare a giocare, anche per il campionato 2020/2021 e per le competizioni europee.

Alla riapertura dello Stadio al pubblico, poi, ogni tifoso troverà ad aspettarlo il proprio avatar che potrà ritirare autografato dal Capitano Senad Lulic.

La S.S. Lazio S.p.A. con il suo Presidente Claudio Lotito ringrazia tutti quelli che vorranno aderire all’iniziativa ed auspica che questa occasione sia l’inizio di una collaborazione tra Club e propri sostenitori che possa consentire di poter dimostrare quanto il mondo del calcio debba essere utilizzato come strumento di divulgazione e inclusione per la diffusione della solidarietà e della fratellanza.

Vi aspettiamo in tanti perché attraverso l’acquisto della sagoma i nostri tifosi, con il proprio calore e la propria generosità, ci permetteranno di devolvere come comunità Lazio una parte della quota alla Croce Rossa Italiana a sostegno del progetto ‘Fase 2’ COVID-19.

Il Presidente Claudio Lotito ha commentato così l’avvio di questo progetto: “Con questa iniziativa, ed in questo momento storico particolarissimo, intendo ringraziare anticipatamente tutti coloro che si ritrovano sotto la bandiera biancoceleste e che sposeranno l’idea di essere vicini, seppur non fisicamente, ai loro beniamini, non lasciandoli soli… So che risponderanno in moltissimi perché la famiglia Lazio non lascia mai soli nessuno. Voglio ringraziare la CRI, nella persona del suo Presidente Francesco Rocca, il quale tanto si è prodigato e si prodiga tuttora nell’essere vicino alle realtà in difficoltà. La S.S. Lazio è orgogliosa di partecipare ed aiutare la CRI devolvendo una parte del ricavato della vendita delle sagome”.

“Voglio ringraziare, a nome degli oltre 160.000 volontari della Croce Rossa Italiana – ha sottolineato Francesco Rocca, Presidente della CRI – la S.S. Lazio per questa splendida iniziativa, dal grande valore simbolico. È bellissimo immaginare un abbraccio virtuale negli stadi grazie alle sagome dei tifosi così come sapere che, ciascuna di esse, rappresenta un sostegno concreto ai nostri operatori che, ormai da mesi, stanno lottando in prima linea per combattere il maledetto virus. Da tifoso, poi, non posso che essere doppiamente entusiasta. Insieme riusciremo a uscire da questo incubo e potremo tornare ad abbracciarci allo stadio. L’iniziativa di raccolta fondi legata al progetto ‘TU NON SARAI MAI SOLA’ servirà anche a sostenere le tante attività della Croce Rossa Italiana: dall’indagine sulla sieroprevalenza al sostegno concreto alle tante persone che, a seguito del lockdown, hanno avuto gravi ripercussioni economiche, fino al costante supporto psico-sociale che la CRI offre ovunque e per chiunque”.

I primi che hanno supportato l’iniziativa sono alcuni dei nostri tifosi eccellenti che ci supportano e che, con noi e voi, saranno sugli spalti:

  • la Croce Rossa Italiana con il suo Presidente Francesco Rocca;
  • Anna Falchi, attrice e grande tifosa biancoceleste;
  • Andrea Casta, violinista di fama internazionale che ha già sostenuto la squadra allo Stadio Olimpico;
  • Briga, cantante e tifoso biancoceleste;
  • Jacopo Mastrangelo, bassista e tifoso laziale che con la sua chitarra elettrica sulle note di Morricone ha incantato il mondo intero nei giorni del lockdown;
  • Enrico Montesano, attore di nota fede biancoceleste.
Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "da juventino ho adorato Beppe Signori......è uno dei pochi calciatori di cui ho la maglia autografata......oggi Signori non avrebbe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da Casa Lazio