Resta in contatto

News

Incredibile Gascoigne: “Dopo Italia ’90 potevo andare alla Roma”

Lazio, Paul Gascoigne

Nel libro di Harry Harris viene svelato un incredibile retroscena su Gazza Gascoigne: “Parlai  con Boniperti prima della semifinale”

Paul ‘Gazza’ Gascoigne è stato un giocatore che ha lasciato il segno durante la sua carriera, sia dentro che fuori dal campo. Il giocatore che dal ’92 al ’95 ha indossato la maglia della Lazio ha raccontato però un incredibile episodio avvenuto durante i mondiali italiani del 1990.

Nel libro di Harry Harris intitolato “Italia ’90 revisited – le storie dei calciatori”, appare una parte dedicata proprio all’ex centrocampista e alle sue sensazioni di quel momento. Gazza racconta che  quello fu il miglior periodo della sua vita, si sentiva il più forte di tutti, tanto da non badare alle tattiche del CT Robson e di passare la notte a giocare a ping pong.

Ad un certo punto, però, svela un importante retroscena: “Prima della semifinale con la Germania venne da me il presidente della Juventus Boniperti, disse che voleva farmi firmare dopo la partita, prima però sarei dovuto andare alla Roma per imparare l’italiano e il modo di giocare, e successivamente sarei passato alla Juve”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile supera Signori al 2° posto all time

Ultimo commento: "Prendere Piola la vedo dura ... "
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Ho avuto la fortuna di conoscerlo, parlarci per ore ed era prorprio come viene descritto da tutti. Ho ancora la sua maglia originale: quella con il 9,..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."

Altro da News