Resta in contatto

News

Spadafora: “La ripartenza del calcio un segnale importante per il Paese”

Serie A, Spadafora: "Speriamo che il calcio riparta il prima possibile"

Il Ministro dello Sport, Spadafora, è intervenuto durante il TG5 delle 13.

Il calcio in Italia riparte, il 13 giugno con le semifinali di ritorno di Coppa Italia e poi successivamente con la Finale della competizione e con la ripresa del campionato.

“Un segnale importante, adesso si può ripartire in sicurezza. Ho pensato spesso di poter non ripartire con lo sport, adesso però sono ottimista. Tutti i presidenti sono appassionati al loro mondo, anche però all’indotto economico. Ci sono stati dei contrasti con il mondo del calcio, soprattutto un mese fa, quando le terapie intensive erano piene di persone e i morti crescevano giorno dopo giorno”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

ripartenza de che, con questo protocollo durerà dalla sera alla mattina, poi subentrerà il volere delle squadre fallite, scommettiamo?

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile supera Signori al 2° posto all time

Ultimo commento: "Prendere Piola la vedo dura ... "
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Ho avuto la fortuna di conoscerlo, parlarci per ore ed era prorprio come viene descritto da tutti. Ho ancora la sua maglia originale: quella con il 9,..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."

Altro da News