Resta in contatto

News

Totti: “Mia madre e mia nonna grandi tifose della Lazio”

Lazio, piovono complimenti per Inzaghi e Tare... Da Francesco Totti

Francesco Totti torna a parlare della Lazio, attraverso un’intervista rilasciata in Spagna.

“Sono tifoso della Roma, ma la mia famiglia tifa tutta per la Lazio. Mia madre è laziale grazie a mia nonna, ma per me la città di Roma è rappresentata dai colori giallorossi e dai suoi tifosi. Con questo non sto parlando male di loro, anzi, ma dentro la città la Lazio non esiste”.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
STEFANO
STEFANO
14 giorni fa

Per storia cittadina e per tradizione europea la Lazio nobilita l urbe …… purtroppo la Roma ha il problema della nascita non chiara

Ruth
Ruth
14 giorni fa

Totti anche la famiglia de tua moglie tutta laziale…. Amo la Lazio da quando sono arrivata a Roma..

Sérgio Brasil
Sérgio Brasil
15 giorni fa

Fino a quando non c’è stata l’invasione da altre regioni (Calabria,Sicilia,Puglie,etc….), a Roma c’erano 3/4 quartieri a prevalenza romanista : S.Lorenzo,Trastevere,Testaccio e Monti. Tutto il resto non vi ha mai riguardato.
Siete solo degli “ospiti” e neanche graditi….

diego.
diego.
15 giorni fa

La lazio e’ nata nel 1900 il 09/01/1900 la Roma nemmeno se s a quando e nata da 3 4 squadre gia fusa dal inizio a Roma e stata sempre e solo SS LAZIO.La Roma fu creata per gli immigrati del sud che vennero a lavorare a Roma per dargli uno svago la domenica La Lazio gia era la Lazio.La squadra che ha portato il calcio a Roma.Che ha come proprio simbolo il simbolo vero di Roma non una mitologia,L Aquila imperiale cioe.Studia un po coppetta’Roma e la SS LAZIO!!!

Maurizio
Maurizio
15 giorni fa

Dentro Corropoli no….. Ma Roma è nostra

Claudio Sallusti
Claudio Sallusti
15 giorni fa

🤣🤣🤣🤣🤣se devi retta a tua madre…..anzi NÒ mejo cosi

gianni
gianni
15 giorni fa

pure per me la citta di roma è rappresentata dai tifosi della LAzio..nati a Roma e non a Corropoli….la Roma non esiste…pardon esisterà più…..

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Io ho vissuto l era VINCENZO PAPARELLI ERO LI E NON SONO PIU ANDATO ALLO STADIO MA POI L ARRIVO DI BEPPE SIGNORI MI HA FATTO IMPAZZIRE E MI SONO..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da News