Resta in contatto

News

Calciomercato Lazio, Ianis Hagi: “Voglio competere con i migliori”

Calciomercato Lazio, Ianis Hagi: "Voglio competere con i migliori"

La Lazio ha ormai da tempo gli occhi puntati su Ianis Hagi. Il calciatore classe ’98 ha rilasciato un’intervista per Marca senza sbilanciarsi sul futuro

Il centrocampista classe ’98 piace da tempo al direttore sportivo della Lazio, Igli Tare.

Secondo il ds può essere una pedina in grado di aumentare la qualità della rosa biancoceleste e cercherà di portarlo nella Capitale nella prossima finestra di calciomercato. Nel frattempo Ianis Hagi ha rilasciato un’intervista al quotidiano Marca per parlare delle attuali ambizioni.

Queste le sue parole:

“Ora sono concentrato per essere pronto se la Scottish League riprenderà. E non penso a nient’altro.

Uso entrambi i piedi, da quel punto di vista non ho preferenze. Da quando ero piccolo, mio padre mi diceva di usare entrambi. Sono cresciuto con questa naturalezza. Uno dei consigli più importanti che mi ha dato mio padre è questo: quello che fa la differenza è l’ambizione, indipendentemente da quanto talento hai.

Tra i campionato europei mi incanta lo stile di gioco della Liga, un giorno mi vedo giocare lì. Non saprei scegliere tra Barcellona e Real Madrid, sono entrambi grandi club.

Cosa ho imparato da Gerrard? È impossibile per me individuare una sola cosa. Imparo qualcosa di diverso da lui ogni giorno. Sono fortunato ad essere allenato da uno dei migliori nella storia del calcio. Giocare con il numero 10 mi mette le giusta pressione per mettermi in mostra al livello più alto. Da quando ero bambino ho guardato i numeri 10, quelli che nel calcio hanno fatto la differenza. Dall’età di 16 anni ho iniziato a osservare ciò che hanno fatto Zidane e Johan Cruyff.

Per il mio futuro so solo una cosa: voglio sempre vincere e competere con i migliori”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News