Resta in contatto

Il meglio dei Social

Diretta Instagram Brujita-Tucu: “Invitami a Roma e io vengo subito!”

Diretta Instagram tutta albiceleste, tra Veron e Correa. La Brujita dice che tornerà a Roma: “Voglio bene ai tifosi e alla squadra”.

In una diretta Instagram a tinte bianche e celesti Juan Sebastian Veron ha chiacchierato con Joaquin Correa. La Brujita e il Tucu, uniti dai colori della Lazio, uguali a quelli dell’Argentina, hanno parlato delle loro esperienze passate e attuali con la prima squadra della Capitale.

“La gente e la squadra mi hanno aiutato – ha detto Correa, raccontando del suo approdo a Roma – quando ho sentito la fiducia è stata la svolta. I compagni mi sono stati vicini nei momenti di difficoltà. Ho legato molto con Leiva, Luis Alberto, Patric, Luiz Felipe. Un bel gruppetto sudamericano, con anche Caicedo. Ma pure con gli italiani, facciamo un bel gruppo, di brave persone. Ci piace andare spesso a cena insieme. Ci sosteniamo, ci aiutiamo, ascoltiamo, è importante avere un buon rapporto con i propri compagni.

Ogni tanto mi scrive anche Peruzzi. Dice che è preoccupato perché sa che sono solo. Lui ha l’umiltà dei grandi. Ci aiuta tanto è sempre con noi a scherzare. Spero di rivederlo presto, gli ho detto che  mi manca (ride, ndr)“.

Poi Correa ha chiesto a Veron quando aveva intenzione di tornare. “Invitami e io vengo subito!” è stata la risposta.

Mi fa sempre piacere tornare a Roma. Ho trascorso due anni intensi – ha aggiunto l’ex centrocampista – Qualche tempo fa sono già tornato, ma verrò di nuovo. Voglio bene ai tifosi e alla squadra. Peruzzi è un grande ed è vero: ha conservato l’umiltà. Era un gran portiere, coraggioso. Se doveva buttarsi con la testa, ci si buttava. Una persona sempre di buon umore e positiva.

I due hanno parlato anche di Inzaghi, ex compagno proprio di Veron.

“Sì, abbiamo giocato due anni insieme. Mi ricordo tempo fa in una trasmissione per radio mi chiesero se allora giàsi capiva che sarebbe potuto diventare un buon allenatore. E io risposi di no. Non ce lo vedevo proprio. Ma questo dimostra che la vita ti cambia. Anche con l’esperienza. E sta facendo un gran lavoro”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da Il meglio dei Social