Resta in contatto

News

Il nuovo Marusic: il riscatto nella Lazio e la corte del PSG

Il nuovo Marusic: il riscatto nella Lazio e la corte del PSG

Marusic nonostante gli ostacoli è riuscito a trovare la sua giusta dimensione nella Lazio e il suo rilancio ha attratto il PSG

L’arrivo di Lazzari a inizio stagione sembrava averlo rilegato al ruolo di riserva ma nella splendida stagione della Lazio, Marusic ha dato il via ad una parabola sorprendente.

La fiducia di mister Inzaghi e la grinta del montenegrino stesso gli hanno permesso il riscatto nonostante i guai fisici e la panchina. Marusic ha sfruttato ogni spiraglio: dai cali di condizione di Lazzari che gli hanno offerto il ruolo di titolare in diverse occasioni, all’infortunio di Lulic che gli ha aperto le porte della fascia sinistra alternandosi con Jony.

Così il montenegrino, secondo l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, ha attirato le attenzioni del club parigino. Il PSG infatti, deve guardarsi intorno per il possibile addio di Thomas Meunier e potrebbe accettare la richiesta della Lazio sui 20 milioni.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News