Resta in contatto

News

Serie A, Cellino: “Lotito il più penalizzato ma non si può giocare sulle bare”

Condanna di 2 anni per il presidente del Brescia, Massimo Cellino

Il presidente del Brescia, Massimo Cellino, è tornato a parlare della Serie A, di Lotito e del Coronavirus confermando di non voler ricominciare la stagione

Massimo Cellino è tornato a parlare di Serie A e di Lotito nell’intervista per il taccuino de L’Unione Sarda.

Il presidente del Brescia ribadisce nuovamente la necessità di non ricominciare il campionato di Serie A per rispetto alle numerose vittime del Coronavirus.

“Il calcio è tutto per me. Ma anche solo ipotizzare in questo momento una ripartenza del campionato tra uno o due mesi mi sembra davvero irrispettoso e assurdo. Il campionato è finito. Non si può giocare facendo finta che non stia succedendo nulla, ci vuole rispetto. Oltretutto anche tecnicamente sarebbe impossibile ripartire. I calciatori sono stati fermi per tanto tempo. Come si può solo pensare di giocare tredici partite in un mese per poi magari ricominciare subito la prossima stagione? Si strappano al primo giro di campo”.

Se dovessero proporre oggi di ricominciare il campionato, non mi presenterei. Non mi umilia giocare in Serie B ma farlo sulle tombe dei nostri cari”.

Secondo Cellino l’unica alternativa possibile sarebbe quella di annullare il campionato in quanto la pandemia è una causa di forza maggiore. Il presidente del Brescia è tornato anche a parlare del suo rapporto con Lotito e delle sue opinioni completamente opposte.

“Non ce l’ho con Lotito, quando mai. Io scherzo e mi piace stuzzicarlo. Ma lui la prende sul serio, e questo mi dispiace. Ha fatto un grande campionato. Certo, è stato un po’ fortunato con gli arbitri, se ripenso anche alla gara con noi. Ma deve essere soddisfatto. Adesso però deve mettersi a disposizione del sistema calcio e non fare l’egoista”.

Il presidente del Brescia ha parlato anche per i microfoni di Radio24 aggiungendo:

“Capisco Galliani e il Monza, come Vigorito e il Benevento. In Serie A il più penalizzato sarebbe Lotito, lo capisco ma non si può giocare sulle bare”

 

30 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
30 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Questo sta aggiustato a questi stessi livelli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Cellino beccamorto e tifoso del covid-19

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Impossibile giocare è chiaro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

NEANCHE SOTTO!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Doveva andare a bergamo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Fatte insegna dalla Lazio come se sta in serie b.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Cellino se non parli è meglio BBBBB 🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Più penalizzato de che

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Ricordati che la gente non vedr ora di ricominciare a lavorare voi che siete delle classi protette vi state sempre a lamentare cominciate a guadagnare quanto un operaio e lavorate le stesse ore che poi co facciamo due risate

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Falso…. Ci vorrebbe far credere che lui è una persona sensibile….. Hai il pelo sul cuore ti conoscono bene….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Allora smettiamo di vivere….ogni anno muoiono milioni di persino di fame di cancro e di incidenti……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Ma quanto chiacchiera questo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Cellino non hai capito che in serie B ci vai comunqueeeeee !!!
Speculare sulle bare è quello che stai facendo tu pur di non far retrocedere quella squadretta da tre soldi che ti ritrovi all’ultimo posto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Ma giocare adesso o annullare il campionato e ripartire a settembre non sarebbe sempre giocare sulle bare IMBECILLE

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Te rode e questo si è capito. Lascia stare i morti. Cmq si pensa di concludere il campionato tra settembre e dicembre 2020. Oppure nn ti sta bene?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Quindi per questo buffone il campionato non potrà mai più riprendere in quanto se giustamente bisogna rispettare i morti gli stessi purtroppo non resusciteranno quindi, secondo lui meriteranno rispetto e inattività in eterno

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Pietà.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Ok, quindi non riprendiamo più a lavorare, che fai lavori Co le bare…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Cellino ma vaff…….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Certo te rode tanto andare inB non ti puoi salvare buffone e non seguitare a rompe le PA***e a Lotito serie bbbbbbbb

Annibale
Annibale
6 mesi fa

Cellino é un cretino, ognuno esprime la propria posizione, ma a decidere sarà la maggioranza. Lotito, quest’anno ha messo a punto una macchina da guerra, é chiaro che se la vuole giocare fino in fondo é nel suo diritto.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Cellino solito buffone e poraccio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Tranquilli il campionato ricomincerà….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Mica dice il campionato finisce cosi,dice annulliamolo cosi è salvo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

TOGLIETELI IL VINO, E NON SOLO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Esattamente in quale momento di quel match la Lazio avrebbe avuto fortuna con gli arbitri?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Ma sto cellino e tanto scemo. Ma perché non viene espulso del tutto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Si può continuare il campionato anche a luglio facendo giocare tutte le squadre nello stesso giorno. Una partita ogni 5 giorni. Poi, un mese di riposo e dopo iniziare l’altro campionato. Se fa troppo caldo, allora si può giocare di sera, del resto il calcio si gioca da giovani e da giovani il caldo si soffre di meno. Non si possono regalare scudetti, promozioni alla divisione superiore e retrocessioni. Tutto deve essere conquistato sul campo. Oppure terminare il campionato presente quando è finita l’esigenza attuale e ssaltare quello prossimo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Smettila di fare il buon samaritano in b con 20 punti di penalizzazione poi voglio vedere che dici

Renzo
Renzo
6 mesi fa

Come si permette di parlare di calcio un personaggio che dovunque è andato non ha fatto altro che disastri sia a livello sportivo che economico è proprio vero anche le pulci hanno la tosse

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile supera Signori al 2° posto all time

Ultimo commento: "Prendere Piola la vedo dura ... "
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Ho avuto la fortuna di conoscerlo, parlarci per ore ed era prorprio come viene descritto da tutti. Ho ancora la sua maglia originale: quella con il 9,..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."

Altro da News