Resta in contatto

Casa Lazio

Lazio, il bilancio semestrale: “Plusvalenze per 18 milioni, giro d’affari in positivo”

Serie A, Il Messaggero: "Nuovo scontro tra Lotito e Agnelli"

Lazio, questi i numeri comunicati dalla società in riferimento all’esercizio commerciale semestrale fino al 31 dicembre 2019

Oltre al tema Coronavirus, la Lazio nel bilancio dei primi sei mesi dell’esercizio commerciale 2019-20 ha fatto il punto della situazione generale. In tema di mercato, la società ha chiuso con +8,2 milioni, mentre dalle cessioni è riuscita a ottenere una plusvalenza complessiva di  18.15 milioni. Di seguito la nota ufficiale del club biancoceleste:

“Il giro di affari consolidato si attesta a Euro 70,10 milioni ed è aumentato rispetto al medesimo periodo della stagione precedente di Euro 5,89 milioni. Tale variazione è dovuta principalmente agli introiti percepiti dalla partecipazione alla Europa League e da ricavi da gare. Il fatturato al 31 dicembre 2019 è costituito da ricavi da gare per Euro 5,32 milioni, diritti TV ed altre Concessioni per Euro 53,79 milioni, sponsorizzazioni, pubblicità, royalties per Euro 6,80 milioni, merchandising per E
uro 0,99 milioni ed altri ricavi e proventi per Euro 3,20 milioni. I costi operativi sono pari a Euro 65,15 milioni e sono aumentati rispetto al corrispondente periodo della stagione precedente, di 8,08 milioni di euro”.

“Il costo del personale è aumentato rispetto al medesimo periodo della stagione precedente per il necessario rafforzamento della prima squadra impegnata su tre competizioni nella stagione sportiva corrente, e per incentivi all’esodo riconosciuti a giocatori a fronte della cessione dei loro diritti sportivi. La voce Altri Costi di gestione presenta un incremento dovuto, fra l’altro, all’aumento dei costi sportivi accessori. Il decremento della voce Ammortamenti dei diritti alle prestazioni è conseguenza della campagna acquisti effettuata nella sessione estiva di calcio mercato. Gli Oneri finanziari Netti aumentano principalmente per gli interessi sulla rateizzazione fiscale, a causa dell’incremento nell’anno 2019 del tasso legale”.

“Campagna trasferimenti
Successivamente al 30 giugno 2019 per la rosa della prima squadra:
• sono stati acquistati a titolo definitivo diritti alle prestazioni sportive di sei giocatori per un
costo di Euro 24,50 milioni, Iva esclusa;
• sono stati ceduti i diritti alle prestazioni sportive di otto giocatori a titolo definitivo, per un ricavo di Euro 31,00 milioni e una plusvalenza di Euro 18,15 milioni;
• sono stati ceduti i diritti alle prestazioni sportive di otto giocatori a titolo temporaneo per un
ricavo di Euro 1,70 milioni ed un risparmio di retribuzioni di Euro 6,28 milioni”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Io ho vissuto l era VINCENZO PAPARELLI ERO LI E NON SONO PIU ANDATO ALLO STADIO MA POI L ARRIVO DI BEPPE SIGNORI MI HA FATTO IMPAZZIRE E MI SONO..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da Casa Lazio